Google rilancia Android One gli smatphone a basso costo

Dopo il debutto poco fortunato di Android One, nel 2014, Google riprende il programma di smartphone a basso costo. Sotto la guida di Rick Osterloh, la nuova divisione hardware, presenta il nuovo programma.

0
110
google

L’entrata da parte dell’ex presidente Motorola, Rick Osterloh, nella nuova divisione hardware di Google comincia a dare i suoi frutti.  Dopo il fallimentare lancio di smartphone Android One nel 2014, la grande G vuole tener fede a quel programma di hardware e continuerà a produrre altri dispositivi a basso costo, nei prossimi mesi.

Programma della nuova divisione hardware

Google rilancia Android One gli smatphone a basso costo Google Android One TechNinja

Mike Hayes, direttore Android e Chrome patnership, in un’intervista all’Economic Times, ha dichiarato che Google sta acquisendo una visione più ampia del suo business hardware e  Android One è diventato parte della divisione hardware guidata da Rick Osterloh. Uno dei punti chiave del progetto è la maggiore flessibilità che permette il controllo completo da parte dei produttori sull’hardware, sul prezzo e sulla data di uscita. In questo modo Google potrà concentrarsi esclusivamente sulla parte software. Alcuni dei produttori coinvolti nel primo progetto degli Android One (Karbonn, Micromax, Spice) collaboreranno nuovamente al progetto per fornire dispositivi a basso costo.

Ricordiamo che la divisione hardware, oltre ad Android One, sovrintende i marchi Nexus, Chromecast, Onhub, ATAP e glass.

Hayes non ha rilasciato ulteriori informazioni circa i modelli in fase di progettazione (o realizzazione), tantomeno una data di debutto.