Tim Cook: alcuni analisti lo vorrebbero fuori da Apple. Ma sarebbe un bene?

Ore abbastanza travagliate per Tim Cook, il CEO di casa Apple che, solo un paio di giorni fa era apparso in tv, in una intervista alla CNBC nella quale si diceva molto ottimista per il futuro della sua azienda.  

Cosa accade adesso? Diversi analisti, tra i più importanti e influenti, chiedono la sua testa e lo vorrebbero fuori da Apple. Sarebbe un bene o un male? Cerchiamo di capirlo approfondendo il discorso e spiegando il perché di queste affermazioni.

Tim Cook: alcuni analisti lo vorrebbero fuori da Apple. Ma sarebbe un bene? tim cook 1024x683 TechNinja

Rilanciare Apple senza Tim Cook

Secondo alcuni analisti ed economisti, alla luce dei dati del Q2 2016, che hanno riportato un notevole calo delle vendite soprattutto per quel che concerne iPhone, il CEO Apple dovrebbe dimettersi. Rilanciare la casa di Cupertino togliendo dal timone l’uomo che è considerato la causa di questa situazione: questa è la soluzione che in molti propongono.

Va da sé che suddette posizioni sono tutte bene argomentate. Volendo riportarne alcune, possiamo, ad esempio, dire quello che ha dichiarato Bob Lefsetz, noto economista che si occupa molto spesso di Apple. Quest’ultimo vede ovunque mancanza di innovazione e sottolinea che l’unico prodotto effettivamente innovativo della casa di Cupertino è Apple Watch che, tra l’altro, è un device che non è riuscito a ottenere il successo che meritava. Alla base della crisi c’è, quindi, la mancanza di originalità e il riproporre sempre qualcosa di già visto in precedenza e migliorato solo nell’aspetto tecnico. L’uomo ha dichiarato che Apple non necessita più di un vigile urbano, bensì di un visionario come era Steve Jobs, l’uomo che ha fatto grande il marchio.

Dello stesso avviso anche Doug Jass, altra voce molto competente, secondo il quale Cook è un buon manager, ma non basta alla luce di quello che sta accadento. Jass sottolinea anche che si deve cambiare atteggiamento, dato che la concorrenza diventa sempre più agguerrita e gli investitori si guardano attorno. Solo con una maggiore risolutezza si possono risolvere le cose e Cook, al momento, sembra non capirlo.

Queste sono solo alcune delle voci che chiedono le dimissioni di Cook, ma c’è anche chi si chiede se sarebbe o meno un bene farlo proprio in questo momento, dato che stanno per essere presentati dei nuovi device.

Cosa ne pensate? Lasciateci un commento per dire la vostra.