iTunes compie 13 anni: ecco i risultati raggiunti

Il 28 aprile 2003 nasceva iTunes: compie oggi 13 anni. Ecco cos'è cambiato e qual è la chiave del successo.

0
90
iTunes compleanno

Il 28 aprile 2013 nasceva iTunes, uno dei più celebri servizi di casa Apple. Quanta strada è stata fatta da quel momento? La risposta non può che essere una sola: tanta! Vediamo com’è cambiato il servizio e quali sono i traguardi raggiunti nel corso degli anni.

iTunes compie 13 anni: ecco i risultati raggiunti iTunes 13 anni 1024x1004 TechNinja

Il compleanno di iTunes: 13 anni di successi

Ripercorrendo la storia di iTunes, non si può non nominare un famoso singolo che, in quel lontano 28 aprile di 13 anni fa, era sulla cresta dell’onda. Stiamo parlando di ” In Da Club”, il tormentone di 50 Cent che potrebbe fare un po’ da colonna sonora per questo compleanno.

Molto probabilmente, quel giorno nessuno avrebbe scommesso sul fatto che, 13 anni dopo, iTunes sarebbe stato decretato il più grande e importante venditore di musica nel mondo. Eppure i dati parlano chiaro: 25 miliardi di canzoni vendute in ogni angolo del pianeta. Adesso possiamo dire con certezza che Steve Jobs fece molto bene a scommettere su quella che si è rivelata una carta assolutamente vincente.

Del resto, nonostante le vendite in calo, Apple fa ancora registrare delle cifre vertiginose per quel che concerne i servizi e, in particolare, si fanno onore soprattutto quelli musicali.

Ad oggi lo store di iTunes è una vera e propria pietra miliare nel mercato della musica: cosa c’è di meglio di acquistare in maniera del tutto legale il proprio singolo, o il proprio disco del cuore a un prezzo molto basso? Proprio grazie a questa dinamica, iTunes ha giocato un ruolo importantissimo nella lotta alla pirateria, perché ha incentivato gli acquisti al posto del download selvaggio e illegale.

Ma iTunes è anche un simbolo di come Apple, dapprima sotto la guida di Jobs e ora di Tim Cook, riesca a chiudere degli accordi e a ottenere risultati che per altri potrebbero risultare impossibili da raggiungere. Insomma, iTunes ha dato la prova che in Apple lavorano dei professionisti oltre che dei visionari. C’è da ricordare che Steve Jobs è riuscito a convincere i responsabili delle prime cinque case discografiche del mondo a vendere le loro canzoni su iTunes, percependo delle royalties di 70 centesimi per ogni acquisto. 

Il successo continua, dato che sono stati da poco annunciati i 13 milioni di utenti paganti: delle cifre da capogiro, che fanno capire che il servizio è, oggi più che mai, in ottima salute.

Che ne pensate? Utilizzate iTunes per i vostri acquisti musicali? Fateci sapere lasciando un commento qui sotto.