FBI Vs Apple: “Ti sveliamo come abbiamo hackerato iPhone”

Nuovo episodio dello scontro tra l'FBI ed Apple: i servizi segreti statunitensi hanno rivelato come sono riusciti ad hackerare l'iPhone del terrorista indagato.

2
272
fbi apple

Prosegue la sfida a distanza tra FBI ed Apple: la questione non finirà davanti alle toghe, ma ora, in un clima più disteso, l’FBI ha annunciato di voler rivelare ad Apple come si è riusciti a superare le difese sull’iPhone dell’azienda di Cupertino in possesso del terrorista indagato. La reazione di Apple non si è fatta attendere.

FBI: “Ecco come abbiamo fatto”

L’FBI ha rivelato al New York Times di essere riusciti solo ad aggirare il sistema, ottenendo comunque informazioni riservate presenti nell’iPhone e spendendo, per questo servizio, qualcosa come 1,3 milioni di dollari dei cittadini americani.

Secondo quanto dichiarato, l’FBI non sarebbe in grado di stabilire qual è stato il procedimento tecnico che ha consentito di rendere più vulnerabile il sistema e questo è l’unico motivo per cui la cosa non è stata rivelata ad Apple, che aveva prodotto il dispositivo.

Insomma, non sanno nemmeno loro come hanno fatto, ma ci sono riusciti. Oltre a questo, altre fonti governative (questa volta di tribunale) per una vicenda non attinente al caso FBI, avrebbero informato Apple che ci sarebbero delle falle di sistema su vecchi iPhone e iMac.

FBI Vs Apple: Ti sveliamo come abbiamo hackerato iPhone fbi apple 3 TechNinja

Apple: “Tanto ho fatto la patch, quindi non funzionerà di nuovo”

Apple ha prontamente risposto con un annuncio ufficiale, sia all’FBI che al tribunale che aveva segnalato dei problemi ad alcuni dispositivi.

Per quanto riguarda l’FBI, Apple ha dichiarato di non essere interessata più di tanto a come i federali siano entrati nell’iPhone, perché si tratta di un modello 5C (già vulnerabile di suo) e perché, subito dopo la notizia che gli agenti erano riusciti nell’impresa, Apple aveva rilasciato una patch che rendeva impossibile ogni ulteriore colpo di mano da parte di hacker (anche governativi).

FBI Vs Apple: Ti sveliamo come abbiamo hackerato iPhone fbi apple 2 TechNinja

Rispetto ai problemi evidenziati dal tribunale, invece, Apple ha dichiarato di aver trovato già prima della segnalazione la falla di sistema e di aver provveduto a risolverla già l’anno scorso con un nuovo aggiornamento.

Insomma, Apple ha dichiarato sia al governo degli Stati Uniti sia, per vie traverse, ai propri clienti, che si è sempre pronti con una nuova patch o un nuovo aggiornamento quando succede qualcosa che possa minare la sicurezza dei propri dispositivi.

La questione FBI Apple, nata come un grosso problema anche per le altre multinazionali del settore, si è trasformata così in una campagna pubblicitaria gratis senza precedenti. Cosa ne pensi di questa gara tra Stati Uniti ed Apple? Ci saranno nuovi screzi tra l’FBI e la società di Cupertino? In attesa della prossima puntata, largo ai commenti!