Apple: ecco i dati finanziari Q2 2016. Vendite iPhone in netto calo

Vendite Apple in calo per il Q2 2016. La conferma arriva dalla pubblicazione dei dati ufficiali. Vediamoli da vicino.

1
250

Lo avevamo già detto: Apple sta facendo registrare un calo delle vendite. In molti lo avevano già predetto, ma il tutto è stato confermato solo in queste ore.

Possiamo, quindi, vedere nel dettaglio quelli che sono i tanto attesi dati finanziari del secondo trimestre fiscale del 2016, che, per chi non lo sapesse, è il primo trimestre solare di quest’anno.

Apple: ecco i dati finanziari Q2 2016. Vendite iPhone in netto calo dati Apple Q2 2016 TechNinja

Calo delle vendite Apple: i dati

Come detto, in molti si aspettavano un calo delle vendite e così è stato: sebbene dal 2003 non accadeva una cosa del genere, in questo trimestre le vendite degli iPhone sono diminuite in maniera importante. Qualche dato? Vi accontentiamo immediatamente, ricordando che tutti i dati che riporteremo provengono da fonte ufficiale, ossia dalla casa di Cupertino che ha reso noto il tutto.

Guardando da vicino i dati, si nota che il Q2 2016 si è concluso con un fatturato di 50,6 miliardi e un profitto di 10,5 miliardi. A primo acchito potrebbero sembrare delle cifre non irrilevanti, ma basta il paragone con lo stesso periodo dello scorso anno per capire che qualcosa non va come dovrebbe. Nel Q2 2015, infatti, i dati erano molto diversi e si parlava di ben 58 miliardi di fatturato e di 13,6 miliardi di utile netto.

Sostanzialmente, parlando in percentuali, si deve notare che il margine lordo è calato al 39,4%, mentre un anno fa era pari al 40,8%. Il 67% dei ricavati provengono dalle vendite all’estero, ossia da quelle fuori dagli States. La nazione in cui si è venduto di più, tanto da parlare di sostanziale crescita, è la Cina che ha fatto registrare un +26% per quel che concerne i ricavi.  Al contrario, la flessione maggiore si registra proprio negli Stati Uniti che fanno registrare un -10% nelle vendite.

Altro dato da notare è che il calo in questione arriva dopo ben 51 trimestri in crescita: per Apple un risultato così non si vedeva da oltre un decennio e questo dovrebbe far pensare.

 

iPhone venduti sempre meno

Volendo essere ancora più specifici, si deve dire che Apple ha venduto 51,1 milioni di iPhone, 10,2 milioni di iPad e 4 milioni di Mac. Il dato che colpisce di più di tutti è quello degli iPhone e si deve, pertanto, sottolineare che nello stesso periodo dello scorso anno le vendite di suddetto device erano a +18%. A dire il vero, calano di parecchio anche le vendite di iPad, ma questa tendenza va avanti da un bel po’ e, pertanto, a colpire sono soprattutto i dati riguardanti i melafonini della casa di Cupertino.

Apple: ecco i dati finanziari Q2 2016. Vendite iPhone in netto calo Apple Q2 2016 revenue comparison 1024x649 TechNinja

Le dichiarazioni di Tim Cook

Contestualmente alla pubblicazione dei dati, Tim Cook, CEO di Apple, ha rilasciato il seguente commento: “il nostro team ha reagito molto bene di fronte alle forti turbolenze macroeconomiche. Siamo molto soddisfatti della costante crescita dei ricavi provenienti dai nostri servizi, grazie soprattutto alla forza dell’ecosistema Apple e al miliardo di dispositivi attivi in tutto il mondo”.

La dichiarazione potrebbe sembrare del tutto antitetica rispetto a quelli che sono i dati pubblicati, ma così non è. Cook ha ribadito le sue posizioni, spiegando che le vendite di iPhone SE sono ancora abbastanza ferme a causa di scorte limitate e che il successo di iPhone 6 ha impedito di vendere il numero sperato di iPhone 6S. 

Tuttavia, Cook ha anche sottolineato che la domanda è alta e che sempre più users Android finiscono con l’acquistare un device Apple.

Sebbene i dati parlino chiaro, l’azienda rimane ottimista e punta a risollevare le sorti a breve.

Cosa ne pensate di quello che sta accadendo in questo momento alla casa produttrice di Cupertino? Quali sono i problemi che dovrebbero essere risolti per ritornare a vendere un numero sufficiente di device? Fatecelo sapere, lasciando un commento.