Addio al watchOS SDK: l’annuncio da Apple

Apple ha annunciato che è in scadenza il supporto watchOS SDK per le app. Di conseguenza, gli sviluppatori, se vorranno che le app restino attive, dovranno per forza aggiornarle al supporto watchOS 2 entro il 1° Giugno 2016.

Cambio supporto per app

Il cambio di supporto per le app per Apple Watch era un annuncio quasi superfluo. Infatti, tutti gli sviluppatori già sapevano che prima o poi la versione SDK sarebbe stata eliminata, perché le app non funzionavano bene sull’orologio di Apple.

Alcuni utenti avevano notato che le app non rispondevano immediatamente dopo il touch e avevano segnalato la cosa al servizio di assistenza di Cupertino. Apple, a quel punto, aveva creato un nuovo supporto, il watchOS 2, che pare abbia risolto il problema, almeno secondo il parere degli utenti di questo orologio.

Arrivando la nuova versione, era normale che la vecchia cadesse in disuso tra gli sviluppatori, ma alcuni potrebbero non aver aggiornato le proprie app. Di conseguenza, l’annuncio di Apple appare come un promemoria, anche se voci di corridoio inviterebbero a non dare nulla per scontato in fatto di aggiornamenti in casa Apple.

Proprio nel periodo di scadenza del sistema SDK, cioè a 15 giorni di distanza dal 1° Giugno, ci sarà la conferenza internazionale per gli sviluppatori (WWDC). Alcuni affermano che Apple starebbe chiudendo la questione watchOS SDK per dare nuovi aggiornamenti proprio in questo evento.

C’è anche chi dice che questa sarà l’occasione per presentare l’Apple Watch 2, ma fin qui si tratta di voci ancora tutte da verificare. Apple ci ha abituato ai colpi di scena e alle presentazioni a sorpresa, quindi potrebbe anche darsi che le voci di corridoio non siano poi così infondate.

L’unica certezza, per ora, è che le app di vecchia concezione vanno messe nel dimenticatoio, in favore di quelle che, invece, già da adesso sfruttano il sistema di supporto watchOS 2 per Apple Watch.

Addio al watchOS SDK: lannuncio da Apple apple watch 2 3 TechNinja

Cosa deve fare l’utente

L’utente non deve fare niente sul suo Apple Watch, perché gli aggiornamenti si fanno praticamente da soli. L’avviso coinvolge gli sviluppatori, che dovranno creare gli aggiornamenti per far funzionare tutto come si deve.

I cambiamenti con il nuovo supporto sono già evidenti nelle app che sono già state aggiornate: dovrebbero essere più veloci e rispondere in maniera più reattiva quando le si usa sull’Apple Watch. Detto questo, non dovrebbero esserci problemi di utilizzo delle tue app preferite!

Addio al watchOS SDK: lannuncio da Apple apple watch 1 TechNinja

Ovviamente, per utenti e appassionati è bene informarsi su quanto trapela dal mondo Apple e non solo. Per questo, ci siamo noi di TechNinja!