Facebook: la “magia” di farti vedere esattamente quello che vuoi

Cambiano nuovamente gli algoritmi di Facebook. La sezione News Feed diventa ancora più personalizzata. Scopriamo come.

0
102
algoritmo facebook

Avete notato che Facebook sembra sapere esattamente cosa vi piace e cosa vorreste vedere nel vostro stream? Casualità, magia? No, nulla di tutto questo: si tratta di una serie di algoritmi che il team che gestisce il social network più celebre e usato del mondo mette a punto proprio per darci esattamente ciò che vogliamo.

Le nostre esigenze, i nostri gusti e le nostre preferenze sono importanti e Facebook lo sa e, pertanto, ottimizza la nostra sezione news in modo tale da farci avere tutto quello che vogliamo proprio lì, a portata di clic.

Gli algoritmi in questione cambiano ripetutamente e si adattano alle sempre nuove esigenze degli utenti e di chi si deve rivolgere proprio a questi ultimi. Pertanto, ultimamente, si tende sempre più spesso a dare la priorità alle notizie preferite, in modo tale da far vedere esattamente quello che l’utente desidera. Si necessita, quindi, di un nuovo algoritmo per gestire il News Feed di Facebook.

Facebook: la magia di farti vedere esattamente quello che vuoi news feed facebook TechNinja

Facebook: il nuovo algoritmo

Il team di lavoro non ha perso tempo e, pertanto, già da oggi si può notare che in cima appaiono le notizie che potrebbero interessarci di più rispetto ad altre. Un sistema di priorità, dunque, ben strutturato e organizzato in base al nuovo algoritmo di cui sopra.

Come si determina quale post ci interessa di più? La risposta è semplice: si quantifica tutto in base al tempo passato a leggere un articolo o una notizia. In poche parole, da oggi potremo vedere prima di tutto i contenuti di quei nostri contatti che seguiamo e leggiamo maggiormente, in modo da non perdere neppure uno stato o una condivisione.

mi piace, le reactions e, ancora, tutte le varie interazioni che si hanno sul social riescono a dire tanto della persona e delle sue preferenze e, pertanto, bisogna tenerne conto, in modo da dare un servizio sempre più studiato ad hoc e personalizzato. In questo, il team di Zuckerberg è di certo il numero uno.

Cosa ne pensate di questa novità? Vi siete accorti del cambiamento? Fateci sapere, lasciando un commento qui sotto.