Doom: arriva la live streaming su Twitch

Dopo il periodo di Beta per Doom, ora arriva l’annuncio ufficiale di Bethesda: ci saranno due live streaming, in esclusiva sul canale ufficiale di Twitch. Ecco tutti gli appuntamenti!

Appuntamenti con Doom

Bethesda ha annunciato di stare organizzando due live streaming su Twitch: si tratta di due gameplay su Doom, giocato in single player. I due appuntamenti saranno poco prima del lancio ufficiale del gioco che, lo ricordiamo, arriverà il 13 Maggio.

Il primo appuntamento sarà il 25 aprile alle 20 (ora nostrana), dove il team di Bethesda mostrerà mappe e differenza di gioco tra single player, multiplayer e cooperativa. Oltre a questo, sarà molto interessante nell’appuntamento del 25 vedere come si muove il comparto grafico.

Il secondo appuntamento, invece, sarà il il 27 aprile alle 20 (sempre ora italiana), dove gli sviluppatori mostreranno, in gameplay, alcune parti del gioco, focalizzandosi soprattutto sui livelli, per dare un’idea di come sarà davvero Doom.

Anche se è stata rilasciata la Beta, il gioco non era ancora completo: di conseguenza, gli appassionati potrebbero seguire con maggiore interesse queste dirette, dato che si tratterebbe della stessa versione che sarà rilasciata online, questa volta senza imprecisioni.

Doom: arriva la live streaming su Twitch bethesda TechNinja

La novità del multiplayer aveva acceso il dibattito tra i giocatori. C’è chi disdegnava questo sistema, proprio per la natura di Doom e chi, invece, vedeva in questo cambiamento un modo positivo di adeguarsi ai tempi.

Bethesda nella sfida tra Twitch e YouTube

Bethesda ha deciso di usare il canale Twitch per le dirette streaming, benché questa opzione sia disponibile, attraverso Google Plus, anche su YouTube (dove Bethesda ha un canale ufficiale). Il fatto di aver scelto Twitch la dice lunga su alcune cose:

  • L’evoluzione di Twitch. Twitch si è dimostrato un canale di live streaming molto competitivo, in grado di evolversi più rapidamente. La facilità d’uso nelle live ha permesso lo sviluppo di vere e proprie community, soprattutto lato gaming. Logico che Bethesda abbia deciso di sfruttare questa situazione a suo vantaggio.
  • L’involuzione di YouTube. YouTube, tra il copyright (forse) troppo stringente e l’obbligo di stare assolutamente su Google Plus per cercare di ottenere qualcosa dal punto di vista delle live streaming e non solo, si è un po’ allontanato dall’obiettivo: anche la scelta di pensare a un programma per gamers è stata un po’ tardiva rispetto alle attese.

Nell’attesa dell’appuntamento con le live streaming di Doom, cosa ti aspetti da questo nuovo titolo? La scelta di Twitch ti sembra azzeccata? Faccelo sapere con un commento! Al prossimo appuntamento in ambito videoludico su TechNinja!