iOS CarPlay di Apple su Peugeot 208: la prova di TechNinja

1
3075

iOS CarPlay di Apple è forse una delle novità più interessanti che l’Azienda di Tim Cook ha voluto rilasciare per il Mondo Automobilistico, in quanto è stata la funzione che ha alimentato ulteriormente le voci riguardo all’interesse, dell’Azienda di Cupertino, verso l’universo delle Auto con tanto di rumors dedicati ad uno stabile dove, sembra, che Apple stia realizzando la vettura del futuro. iOS CarPlay ha attirato comunque tantissimi interessi da parte delle grosse Aziende di auto e, in molti, hanno promesso di supportare quest’App nel breve tempo. Attualmente però fioccano dentro le nuove vetture strumenti simili (venduti come optional) che sincronizzano appieno il nostro smartphone con l’auto, alcuni, come la Ford e il sistema Sync, introducono anche un’Assistente Vocale proprio come Siri e Ok Google.

CarPlay di Apple sulle Peugeot 208

Noi di TechNinja abbiamo avuto l’opportunità di provare CarPlay di Apple che viene introdotto sulle nuove Peugeot 208 con a bordo il nuovo Sistema Operativo Smeg 6.1. Ovviamente quest’aggiornamento non sembra essere disponibile per tutte le Peugeot prodotte finora ma di certo è una buona notizia per chi sta per acquistare o vorrebbe un’Auto del Gruppo PSA.

iOS CarPlay di Apple su Peugeot 208: la prova di TechNinja carplay peugeot 208 techninja TechNinja

CarPlay di Apple lo abbiamo già visto in varie recensioni ma utilizzarlo in prima persona è certamente una bella esperienza anche se non aggiunge molto a quello che è già presente dentro l’automobile con la normale sincronizzazione bluetooth. Di certo, l’interfaccia grafia è molto user friendly e rende l’utilizzo di questo strumento semplice e intuitivo visto che ricorda proprio l’iPhone.

CarPlay di Apple: Siri all’ennesima potenza!

CarPlay di Apple utilizza fortemente l’assistente vocale Siri e quasi tutto passa dalla nostra voce verso l’iPhone. Grazie a questa funzione, utilizzare l’Assistente Vocale di Apple diventa naturale e semplice, il tutto orientato a non togliere le mani dal volante e a non distrarci dalla guida. Ogni volta che vogliamo telefonare sarà Siri a chiederci chi chiamare, ogni messaggio che arriva, verrà letto dalla voce femminile dell’Assistente vocale di Apple che, a sua volta, ci chiederà se rispondere o meno. In controtendenza è invece l’App Mappe che, non utilizza ampiamente Siri ma attende che noi fissiamo la destinazione su iPhone per poi rivederla sullo schermo dell’Auto.

CarPlay di Apple: assomiglia ad un MirrorScreen

E’ importante notare il comportamento di iPhone quando CarPlay è attivo. Ogni volta che cambiamo l’App sullo schermo dell’Auto, il nostro melafonino la riproduce fedelmente sul suo schermo. Ovviamente c’è la possibilità di utilizzare CarPlay con lo schermo di iPhone spento ma è un’opzione che dobbiamo abilitare nelle Preferenze di Sistema.

Conclusioni

Certamente CarPlay di Apple è una bellissima innovazione che aggiunge un tocco particolare alla propria auto che supporta questa funzione ma non è essenziale e, molti strumenti già presenti come optional dentro le vetture di nuova fabbricazione, sopperiscono ampiamente alla mancanza di CarPlay. Di certo l’interfaccia grafica è più semplice rispetto a quelle proposte dalle case automobilistiche e rende più fruibile l’utilizzo di queste tecnologie  anche a chi non è ancora abituato a parlare con la propria automobile. Aspettiamo che vengano introdotte anche nuove App di terze parti visto che l’unica disponibile (almeno sul nostro iPhone) era Spotify, diretta concorrente di Apple Music. Proprio quest’ultima, a nostro avviso, dovrebbe avere un’icona propria dentro CarPlay e non dovrebbe essere racchiusa dentro l’App Musica. Vi lasciamo al Video della nostra prova!