Un cellulare che principalmente si contraddistingue non solo per le sue qualità a livello di hardware, ma anche per la sua “robustezza” e “resistenza” è sicuramente lo Xiaomi Mi5. Infatti, quest’ultimo è stato realizzato mediante una speciale lega, la quale contiene ceramica, rendendolo concretamente “indistruttibile”.

Lo Xiaomi Mi5, uno smartphone ultraresistente xiaomi mi 5 resistente 2Smartphone sottoposto ad una serie di test di forza

Il famoso colosso cinese fondato nel 2010 da Lei Jun, ha voluto stupire il pubblico e la stampa, sottoponendo il suo smartphone a una serie di test, allo scopo di mostrare la sua effettiva resistenza costruttiva, anche nei confronti delle forze esterne più brutali e inaspettate.

Nel primo test lo Xiaomi Mi5 è stato sottoposto ad una particolare prova, ovvero è stato colpito duramente con un trapano. Nonostante la forte pressione esercitata dalla punta, esso, grazie alla sua cover in ceramica, è riuscito agevolmente a resistere nei confronti di questo agente esterno, senza riportare alcun danno. Potrebbe sembrare un miracolo, ma è assolutamente vero!

Un prodotto realmente resistente ed interessante

Successivamente, questo smartphone è stato sottoposto ad altri sforzi, riportando solamente alcuni graffi superficiali e nessun danno decisamente grave. Per esempio, hanno tentato di danneggiarlo con una chiave e una sega, ma è riuscito sempre a resistere con successo.

Addirittura, il grande impatto mediatico diffuso dalla Xiaomi, potrebbe spingere altre aziende a proporre dei nuovi modelli di smartphone, utilizzando delle componenti in ceramica. Per esempio, si vocifera che anche Apple possa introdurre in futuro un nuovo iPhone, adoperando questa nuova tecnologia.

Il lancio sul mercato e le caratteristiche tecniche

Il colosso cinese ha annunciato la distribuzione di questo nuovo modello a partire dal 31 marzo del 2016. Quest’ultimo potrebbe risultare un serio concorrente nei confronti dell’iPhone e della serie Galaxy della Samsung. Sono state anche diffuse alcune indiscrezioni relative alle sue caratteristiche tecniche ed hardware.

Secondo gli ultimi aggiornamenti, esso avrà ben 128 GB di spazio interno e 4 GB di RAM. Inoltre, avrà un processore Snapdragon 820 e uno schermo FullHD da 5,15 pollici. Inoltre, disporrà di una fotocamera posteriore da 16 MP realizzata dalla Sony, con doppio flash Led.

Infine, il debutto di questo smartphone andrà a coincidere con quello dello Huawei P9, del Meizu M3 Note e dell’One Plus 3. Ciò è la prova evidente che gli smartphone di produzione cinese stanno iniziando ad avere una posizione sempre più rilevante all’interno del mercato e andranno presto a contrastare i colossi tecnologici delle altre nazioni.