Huawei Y5 II: ecco cosa dovrebbe cambiare

Huawei, importante azienda informatica cinese, sta lavorando alacremente per portare una serie di importanti dispositivi mobili di fascia alta sul mercato ma ha intenzione di non dimenticare di chi ha deciso, per varie ragioni, di rivolgersi verso dispositivi mobili equipaggiati con specifiche tecniche meno importanti ma comunque in grado di offrire delle prestazioni dignitose. Sembrerebbe quindi che sia sempre più probabile il rilascio di una versione aggiornata del Huawei Y5: il Huawei Y5 II. E’ stato deciso di portare avanti una serie di migliorie rispetto al modello originario.

Huawei Y5 II: come sarà?

Gli aggiornamenti del Huawei Y5 II partono già dal processore che passa da un Qualcomm Snapdragon 201 da 1.1 Ghz ad un Mediateck MT6735P da 1.3 Ghz in accoppiata con 1 GB di RAM e 8 GB di memoria di archiviazione espandibile tramite slot per microSD. Questo dispositivo mobile dovrebbe inoltre essere equipaggiato con le connessioni Bluetooth, WiFi e 3G. Anche lo schermo dovrebbe passare da un FWVGA da 4.5 pollici ad uno HD da 5 pollici in grado di garantire una risoluzione da 720p. Ultima cosa, ma certamente non meno importante dovrebbe riguardare il peso che passa da 142 a 135 grammi. La fotocamera anteriore dovrebbe rimanere quella originale da 2 MP mentre quella posteriore passerà da 5 a 8 MP. La batteria dovrebbe passare da 2000 a 2200 mAh portando quindi un’autonomia maggiore rispetto al suo predecessore. Il telefono dovrebbe essere immesso nei colori obsidian black, arctic, white, sand gold, rose pink e sky blue. Il sistema operativo Android 5.1 Lollipop con interfaccia grafica EMUI 3.1.

Huawei Y5 II: ecco cosa dovrebbe cambiare lazy placeholder TechNinja

Non si sa quando il Huawei Y5 II sarà immesso nel mercato ma sicuramente sarà un’ottima scelta per tutti coloro che hanno intenzione di acquistare un dispositivo mobile non particolarmente costoso ma che possa offrire delle prestazioni molto interessanti. Queste sono solo indiscrezioni quindi bisogna attendere gli aggiornamenti, continuate a seguirci per scoprire cosa il colosso informatico cinese deciderà di fare.