Microsoft: “Con Minecraft sviluppiamo Intelligenza Artificiale”

Minecraft software di base per “insegnare” all’Intelligenza Artificiale come muoversi. Questo è l’esperimento che Microsoft ha annunciato di stare facendo con il popolarissimo gioco di Mojang, ormai diventato un cult non solo tra gli appassionati.

Da gioco a software per IA

Gli sviluppatori di Microsoft hanno chiamato il nuovo software per IA pensato usando la piattaforma di Minecraft AIX. Una volta che il progetto sarà completato, l’IA sarà in grado di imparare in base al comportamento degli utenti e definire comportamenti autonomi in base ai dati ricevuti.

Insomma, un po’ quello che sta facendo Google con le Google Car, ma solo lato software. Il “solo” è un eufemismo, visto che tutto si è basato sulla mitica piattaforma di Mojang, a cui Microsoft ha fatto i complimenti e ha ringraziato per aver reso possibile l’avvio del programma per IA.

Chi volesse provare AIX, lo potrà fare prossimamente e questa è la vera notizia. Il software di AIX, infatti, sarà disponibile in open source per Windows, Mac OS e Linux: i fan potranno quindi scatenarsi quanto prima. L’unica condizione imposta da Microsoft è che si potrà usare AIX solo quando si gioca a Minecraft offline: online ci penserà la multinazionale a stabilire quando si potrà fare.

Ovviamente, l’operazione non sarà gratis: il mitico codice avrà un costo di partenza di quasi 20 Euro, che potrebbe salire in base alle direttive di Microsoft. Certo, avere a che fare con un’IA che reagisce in base a quello che fai non è da sottovalutare!

Microsoft: Con Minecraft sviluppiamo Intelligenza Artificiale lazy placeholder TechNinja

Perché Minecraft?

Minecraft è stata la prima piattaforma che ha permesso agli utenti di trovarsi in un mondo random senza nessuna indicazione. In questa condizione di totale libertà, il giocatore ha potuto creare cose impossibili per altri giochi e, secondo gli sviluppatori di Microsoft, questa fantasia sarebbe da stimolo anche per l’Intelligenza Artificiale, grazie ad AIX. Staremo a vedere!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Telegram,YouTube o via RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!