pubblicita
pubblicita

Bosch: nuova rete cloud nel 2020

pubblicita

Bosch starebbe sviluppando un proprio servizio cloud domestico, per consentire a più dispositivi di collegarsi a un’unica rete interna: che sia la base per le case intelligenti?

Il progetto

Il nuovo progetto si chiama “Bosch IoT Cloud” ed è attualmente in fase di sperimentazione. L’idea è di connettere ad un’unica rete tutti i dispositivi della sede centrale della società entro il 2020, per poi passare direttamente al mercato se i riscontri dovessero essere positivi.

La prima fase della sperimentazione, chiamata “IoT Suite”, sarebbe già in grado oggi di collegare qualcosa come 5 milioni di dispositivi, senza creare alcun problema con la connessione. Per poter ottenere questo risultato, da Bosch si stanno creando dei dispositivi di nuova generazione in grado di amplificare la rete all’interno della struttura, come dei sensori di contatto e un sistema centrale.

In fase di sperimentazione ci sarebbero anche diverse applicazioni: la rete cloud sarebbe in grado di gestire i parcheggi e di fornire una misurazione adeguata in caso di test per auto. Nel 2016, il 50% delle app di Bosch saranno sviluppate per questa piattaforma. Se la società ci sta investendo così tanto, è probabile che i nuovi dispositivi saranno presto ben più di una semplice voce di corridoio.

pubblicita

Gli sviluppi

Al momento, la sperimentazione della rete cloud si sta portando avanti in Germania, nella sede centrale di Bosch. Una volta che il progetto uscirà dalla fase sperimentale, l’azienda ritiene che si potrebbe esportare ad altre realtà, inizialmente come prodotto rivolto al solo settore industriale, dove c’è la necessità di collegare un vasto numero di dispositivi contemporaneamente.

Se la rete cloud di Bosch dovesse avere esiti positivi, significa che si potrebbero creare i presupposti per una casa interamente gestita da un sistema automatico collegato a una rete. Per il momento, c’è solo da sognare, ma forse questo futuro non è poi così lontano come sembra.

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Telegram,YouTube o via RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!