Windows 95: le reazioni dei teenagers

pubblicita

Chi è un po’ più grande si ricorda sicuramente del mitico Windows 95, voluto da Bill Gates come prima risposta al Mac di Steve Jobs. Le nuove generazioni, però, non hanno mai visto questo modello: così, la nota rubrica su YouTube di “Teen Reacts” ha voluto mettere alla prova gli adolescenti, ponendoli di fronte al vecchio PC.

Windows 95, la preistoria

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando il Windows 95 ha conquistato uffici, negozi, scuole e case in tutto il mondo. Così tanta che gli adolescenti di oggi non sanno cosa sia. Le reazione di “Teen Reacts” sono strepitose: se è vero che la rubrica ha visualizzazioni in tutto il mondo proprio per i test assurdi che vengono proposti, è anche vero che i teenagers dimostrano in modo lampante i progressi fatti dalla tecnologia in quasi 20 anni. Per esempio:

  • La velocità di elaborazione dei dati e del caricamento del sistema operativo. Chi aveva il Windows 95 ricorda con affetto la schermata nera “Energy” e le varie schermate di preparazione prima di accedere al desktop (oltre al suono caratteristico di avvio…). Per i teenagers, abituati alle app velocissime sullo smartphone, operative con un touch, la perdita di tempo è abissale e si fa sentire.
  • Il lato hardware. Così come per i televisori di vecchia concezione, anche lo schermo del PC era uno “scatolone” all’epoca, al contrario del case, che era appoggiato sotto lo schermo e aveva dimensioni (oltre che capacità) più ridotte. Tutti i ragazzi sottoposti al test hanno provato a premere il bottone sullo schermo prima di capire dove si trovava il bottone di avvio.
  • L’assenza di Wi-Fi. Se oggi è impossibile vivere senza una connessione senza fili, il caro vecchio Windows 95 non supportava questo tipo di connessione: se volevi andare su Internet, serviva il cavo.
  • Il floppy disk. Il floppy disk aveva due problemi: si smagnetizzava facilmente e aveva una capacità di memoria molto limitata. Gli adolescenti oggi, dato che il floppy è caduto in disuso da anni, non sanno nemmeno cosa sia.

In conclusione

Windows 95 è rimasto nei ricordi di molti, ma è importante che resti solo un ricordo: la tecnologia avanza e, di pari passo, aumentano le esigenze di chi lavora al PC. L’innovazione ci aspetta: cosa ti aspetti dal futuro?

pubblicita

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Telegram,YouTube o via RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!