Pixar spegne le 30 candeline

pubblicita

Come tutti ben sappiamo, l’animazione digitale, sia per quanto riguarda la creazione di cartoni animati che i recentissimi Colossal del botteghino, ha avuto un ruolo fondamentale. Una delle più importanti case specializzate in questo ambito, festeggerà il suo 30° anniversario nei prossimi giorni, la Pixar.

 

Pixar spegne le 30 candeline lazy placeholder TechNinja

Pixar Studio festeggia il 30° compleanno

 

La casa cinematografica californiana Pixar Animation Studios, una delle più evolute dal punto di vista tecnologico sul CGI (Computer Generated Imagery) da sempre, è colei che detta legge da anni nel settore. Infatti è stata la prima azienda cinematografica a creare un lungometraggio completamente progettato e realizzato attraverso l’utilizzo di un computer, ovvero Toy Story – Il mondo dei giocattoli, nel 1995. L’azienda, con sede a Emeryville fa parte del gruppo Walt Disney dal 2006, anno in cui è stata acquistata per una cifra pari a 7.4 miliardi di dollari.

Pixar spegne le 30 candeline lazy placeholder TechNinja

La Pixar è nata da una costola di un’altra famosissima casa cinematografica americana, la Lucasfilm del grandissimo regista George Lucas e successivamente venduta a Steve Jobs nel 1986, per una cifra che si aggirava intorno ai 10 milioni di dollari. Una delle prime cose che fece il defunto Ceo Apple, fu quella di cambiare ragione sociale, trasformandola nell’attuale Pixar Animation Studios. Jobs, come tutti sappiamo è sempre andato controcorrente in tutto quello che faceva e anche in questo caso ha dato il suo “imprinting”. Infatti, anche se le banche avessero dato un parere sfavorevole, la Pixar venne quotata in borsa, nonostante non fosse conosciuta ai più. E ancora una volta, l’intuizione dell’allora proprietario fu un successo, specialmente dopo la proiezione che sbancò i botteghini di Toy Story. Tutto il resto oramai è divenuto storia per i cultori cinematografici..

Di seguito potrete assistere a questa video intervista a John Lasseter, Direttore creativo dell’azienda e del gruppo Walt Disney Studios e da molti, oramai, considerato come il Walt Disney degli anni 2000.

Che ne pensate del lavoro artistico fatto in questi anni dall’azienda californiana ? Vi è piaciuto Toy Story ? Diteci la vostra….

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Telegram e YouTube o vis RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!