C’erano tempi in cui HTC produceva in serie innovativi e popolari smartphone. Alcuni di questi come l’HTC Touch Pro e l’HTC HD2 hanno portato alla ribalta e fatto conoscere il nome di HTC nel mondo della telefonia mobile. Si tratta di giorni gloriosi per la compagnia, che adesso, è letteralmente sommersa dai debiti. Nell’ultimo quarto del 2015 l’azienda dichiara una perdita netta sul fatturato di 101 milioni di Dollari, un leggero miglioramento rispetto al terzo quarto, dove l’azienda aveva dichiarato un saldo negativo pari a 136 milioni di Dollari. Tutto ciò a fronte di un fatturato totale di 766 milioni di Dollari registrati alla fine di Dicembre, con una perdita complessiva del 16,1%.

“Facendo leva sulla nostra forza che è il design, l’ingegneria e la manifattura eccellente, la nostra evoluzione verso la realtà virtuale e la connessione tra dispositivi ci ha posizionato come leader innovativo in ogni settore. Siamo pienamente certi sullo sviluppo della nostra promessa di consentire agli utenti di perseguire la loro genialità attraverso i nostri prodotti”
-Cher Wang, CEO, HTC

HTC riporta debiti per lultimo quarto del 2015 htc vive

 

La compagnia si sta concentrando sullo sviluppo di un dispositivo di realtà virtuale, l’HTC Vive, che ha vinto il premio “Best in Show” al CES. Il dispositivo sarà disponibile per il preordino alla fine di questo mese. A Gennaio, il CEO Cher Wang ha definito più importante il mercato di realtà virtuale rispetto a quello attuale degli smartphone. Il Vive sbarcherà probabilmente entro il mese prossimo.

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e Youtube o via RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della Tecnologia!

RIPRODUZIONE RISERVATA ©