Apple sta sviluppando un caricabatterie wireless

Sembra che Apple stia sviluppando una nuova tipologia di caricabatterie wireless, che permetterà agli utenti in possesso dei prodotti marchiati con la grande mela di poterli ricaricare anche a distanza. Secondo quando dichiarato da Bloomberg, l’azienda di Cupertino sta lavorando insieme ad aziende provenienti da Stati Uniti e Asia allo sviluppo di un nuovo tipo di caricabatterie wireless. Il caricabatterie da muro standard di Apple permette di ricaricare la batteria dello Smartwatch anche a distanza di pochi millimetri, ma pensiamo che la compagnia stia lavorando a questo progetto affinché funzioni a distanze maggiori.

Apple sta sviluppando un caricabatterie wireless lazy placeholder TechNinja

Energous non ha dichiarato il nome proprio delle aziende partner durante il CES 2016, ma ha solamente specificato che si tratta di “una delle più grandi aziende di elettronica di consumo del mondo“. La tecnolgia di caricabatterie wireless WattUp sviluppata da Energous dichiara un funzionamento regolare a una distanza di 4.5 metri dal caricabatterie. Si pensa quindi che Apple possa aver trovato una collaborazione con aziende del calibro di Samsung, Google o addirittura Microsoft.

Apple sta sviluppando un caricabatterie wireless lazy placeholder TechNinja

L’unico problema dai caricabatterie wireless è l’effettiva distanza durante la carica, che potrebbe rallentarne drasticamente il processo. Bloomberg rivela che la casa di Cupertino sta lavorando a un modo per ridurre al massimo la perdita di potenza causata dalla distanza tra il device e il caricabatterie wireless stesso.

Ammesso che Apple riesca a risolvere questo problema non da poco, il prodotto finale non vedrà la luce prima del 2017, così da risolvere problemi di eventuali rotture di cavi relativi agli attuali caricabatterie standard.

 

Seguici su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e Youtube o via RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della Tecnologia!