Un miliardo di dollari versati da Google a Apple

pubblicita

Alcune vicende sorte in maniera casuale, in base a verifiche fiscali condotte seguendo piste legate alla casa di Mountain View, avrebbero portato alla luce anche notizie molto interessanti, sui pagamenti effettuati da Google negli scorsi anni, specie sui propri clienti “storici”. Infatti, secondo una “dritta” rivelata da Bloomberg, dove si citano dei documenti resi pubblici e alcune domande fatte da un avvocato del gruppo Oracle, pare che Google abbia pagato Apple un miliardo di dollari, per essere il suo motore di ricerca principale, in maniera esclusiva (nella forma). Questa notizia è emersa attraverso un’intricata storia, sorta a causa di vicende legate all’utilizzo delle API di Java, inserite nel sistema operativo Android. Questa controversia, ha portato i due colossi informatici Oracle e Google a battagliare in tribunale.

Un miliardo di dollari versati da Google a Apple lazy placeholder TechNinja

Controversia Google Vs Oracle sull’utilizzo di java in Android

Entrando nei dettagli della causa fra i due “litiganti” infatti, sono emersi alcuni particolari per dire la verità abbastanza mascherati, secondo i quali la mela, avrebbe acconsentito a Google il reindirizzamento delle ricerche, avendo come contro partita una percentuale sui profitti ricevuti da essi. I dati esatti non sono stati comunicati, ma secondo alcune stime effettuate, è probabile che il “ritorno” che Apple avrebbe incassato, sarebbe pari al 34% di ogni profitto ottenuto durante ogni singola ricerca. Per cui, dato che la matematica non è un’opinione ma una scienza esatta, Google avrebbe riconosciuto nel già cospicuo conto di Apple, un miliardo di dollari, nell’anno fiscale 2014.

Un miliardo di dollari versati da Google a Apple lazy placeholder TechNinja

Google avrebbe versato ad Apple un miliardo di dollari per essere il suo motore di ricerca

Pare che, data l’importanza dell’ingente somma di cui stiamo parlando, un certo “Big G” abbia insistito affinché il dato ritenuto molto delicato, venisse cancellato dalla trascrizione degli atti. Infatti, Robert Van Nest, l’avvocato che cura le vicende di Google avrebbe comunicato alla Corte : ” Apple e Google trattano questa materia in maniera estremamente confidenziale. I termini devono essere tenuti riservati perchè danneggiano in maniera determinante la possibilità di trattare con altri partner “. Sempre secondo l’avvocato, i dati comunicati non sono da considerarsi pubblici e le cifre totalmente ipotetiche. Il giudice in carica, non ha voluto accogliere la richiesta fatta ma poi, in maniera totalmente incompresa, questi “dettagli” non sono più stati registrati, sparendo.

Il sospetto che Google pagasse pegno ad Apple per essere in motore di ricerca di iOS, non è comunque notizia nuova. Anche le cifre ipotizzate, sarebbero il linea con quelle che sono saltate fuori. Goldman Sachs, come scritto anche sul New York Times, qualche mese fa in alcune analisi fatte stimava che Google, nel 2014, avesse guadagnato 11,8 miliardi di dollari sulle ricerche mobile e di queste, il 75 % fossero arrivati da annunci trovati su iPhone e iPad. Considerando i mostruosi numeri fatti sia da Apple che da Google, pare proprio impossibile che i due possano fare a meno l’uno dell’altro, formando “la coppia più bella del mondo”, citando una vecchia canzone..

Un miliardo di dollari versati da Google a Apple lazy placeholder TechNinja Google motore di ricerca su iOS

 

In caso voi vogliate cambiare il motore di ricerca impostato di default sui vostri device, basta andare su Impostazioni > Safari > Motore di ricerca e selezionare quello desiderato.

Sorpresi dalla notizia giunta dagli States riguardo a Google ? Diteci cosa ne pensate !

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle+Telegram e YouTube o vis RSS per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!