Apple Pay VS Android Pay VS Samsung Pay: il confronto!

pubblicita

L’avvento di sistemi di pagamento mobili, ossia effettuabili usando lo smartphone, è stato uno dei tratti caratteristici del 2015 ‘tecnologico’: la prima è stata Apple, che ha debuttato con il suo Apple Pay, seguita poi da Google (Android Pay) e Samsung (Samsung Pay). Ma, dei tre servizi di pagamento, qual è il migliore ed il più conveniente?

Innanzitutto bisogna specificare che sia Apple Pay che Android Pay utilizzano la tecnologia NFC per effettuare le transazioni: ciò vuol dire che, per poter pagare utilizzando uno dei due servizi appena citati, occorre un terminale che supporti NFC.

Apple Pay VS Android Pay VS Samsung Pay: il confronto! lazy placeholder TechNinja

Molte multinazionalibrand famosi come McDonald’s utilizzano questo tipo di terminale ma ci sono ancora catene commerciali che non supportano NFC; inoltre, supponiamo che per i piccoli negozi locali ci vorranno mesi (se non anni) affinché possa avvenire l’aggiornamento dei terminali.

In questi casi, risulta molto più comodo l’utilizzo di Samsung Pay, basato su tecnologia MTS: basterà avvicinare lo smartphone al terminale, in prossimità del punto nel quale avviene lo strisciamento della carta e verrà emesso un segnale magnetico che permetterà di effettuare il pagamento.

In termini di percentuale, negli Stati Uniti, ad esempio, il 90% dei negozi utilizza il classico POS per carte magnetiche, con il quale è possibile utilizzare Samsung Pay, mentre sono ancora molti i centri commerciali che non supportano la tecnologia NFC.

Oltre a questi tipi di pagamento, esistono poi i pagamenti all’interno delle app: lo shopping online si estende a macchia d’olio ed è molto conveniente poter pagare direttamente dall’app in uso.

Apple Pay VS Android Pay VS Samsung Pay: il confronto! lazy placeholder TechNinja

Con Apple non dovreste avere problemi perché, essendo stata la prima, la maggior parte delle app supportano questo tipo di pagamento.

Invece, non si può dire la stessa cosa degli altri due: Android ha aggiunto da poco il pagamento all’interno delle app ma ancora molte applicazioni (tra cui alcune fondamentali) non lo supportano; Samsung, per il momento, non supporta in alcun modo questo tipo di pagamento.