Brevetto Apple: Interruzione di scrittura SMS mentre si guida

pubblicita

La scrittura di sms alla guida diventa una abitudine sempre più pericolosa nelle abitudini degli uomini del 2000. Il numero di morti a seguito di incidenti stradali aumenta infatti sempre di più, e numerose sono le campagne pubblicitarie che cercano di arginare il fenomeno, pur con risultati non del tutto eclatanti.

Apple sembra voler dare un taglio a questa abitudine (aggiungerei abbastanza scorretta anche nei confronti degli altri).

Brevetto Apple: Interruzione di scrittura SMS mentre si guida lazy placeholder TechNinja

Grazie al nuovo CarPlay ed alla nuova feature di Sri Eyes Free, Apple da già la possibilità di interagire col proprio smartphone senza dover distogliere lo sguardo dalla guida. Tuttavia, in un documento presentato oggi presso l’ufficio brevetti U.S.A. dagli uomini di Cupertino, si legge di un sisietam capace di bloccare applicazioni sensibili (quali appunto l’app messaggi), quando si è alla guida di un messo. Più in particolare, i brevetti sono due, di cui il primo totalmente automatico, mentre il secondo richiederà l’ausilio di alcuni sensori installati nell’automobile.

Il primo sistema, come detto, e’ automatico, è risulta geniale, nella sua semplicità. In pratica lo smartphone utilizza i suoi sensori di GPS e luminosità per rilevare movimento e velocità, e pertanto capirà quando ci troveremo all’interno di una autovettura, bloccando l’utilizzo dei messaggi.

Brevetto Apple: Interruzione di scrittura SMS mentre si guida lazy placeholder TechNinja

Il secondo sistema invece, avvalendosi di sensori inseriti dentro l’autovettura, riuscirà a determinare le zone sicure ed insicure all’interno del mezzo. In tal modo, i passeggeri potranno utilizzare tranquillamente il device, mentre il guidatore no.

Resta da capire, nell’ottica della libertà di uso, seppur per fini giusti, quali siano i limiti che Apple imporrà ai suoi utenti, e se sia giusto imporre tali limiti a discapito della libertà di uso del proprio device acquistato a caro prezzo.

Voi che ne pensate? Vi sembra giusto limitare la libertà dell’utilizzatore a scapito della sua sicurezza?

Via | AppleInsider