Apple avvisa gli utenti di macOS che abbandonerà il supporto per le app a 32 bit

High Sierra è l'ultima versione di macOS a supportare completamente le app a 32 bit e Apple sta ricordando gli utenti della prossima dismissione.

Apple ha iniziato ad inviare notifiche agli utenti di macOS per ribadire la conferma dei piani per eliminare il supporto alle applicazioni a 32 bit.

Fine del supporto per app a 32 bit

Questa app deve essere aggiornata dal suo sviluppatore per migliorare la compatibilità

si legge nell’avvertimento che gli utenti vedranno quando caricano un’applicazione a 32 bit per la prima volta in macOS High Sierra 10.13.4.

Questa è la versione finale di macOS che consentirà l’apertura di app a 32 bit senza compromessi.

Da tempo, ormai, era noto che Apple avesse in previsione di abbandonare il supporto per le app a 32-bit su macOS, ma questo avviso è utile per gli utenti che non seguono da vicino le indiscrezioni. Ora Apple sta confermando il suo piano e lo sta facendo a tutti coloro che eseguono l’ultima versione di High Sierra.

Apple avvisa gli utenti di macOS che abbandonerà il supporto per le app a 32 bit %name TechNinja

A partire da oggi, gli utenti vedranno un avviso quando apriranno un’app a 32 bit per la prima volta; un link dedicato a “ulteriori informazioni” li condurrà ad un documento di supporto Apple che spiega il ragionamento alla base di questa decisione.

High Sierra è l’ultima versione che supporta app a 32 bit

Tutti i Mac moderni includono potenti processori a 64 bit e macOS esegue applicazioni a 64 bit avanzate che possono accedere ad una quantità maggiore di memoria e consentire prestazioni di sistema più veloci. Per garantire che le app che acquisti siano così avanzate come quelle del Mac su cui le esegui, a tutti i futuri software Mac sarà richiesto di essere a 64-bit.

Apple dice che le app a 32 bit continueranno a funzionare sul Mac degli utenti, per il momento, e che non avranno “effetti negativi sui dati o sul computer.” Tuttavia, High Sierra sarà l’ultima versione di macOS che eseguirà quelle app “senza compromessi”.

Questo suggerisce che gli utenti saranno, comunque, in grado di aprire app a 32 bit anche nelle versioni future di macOS; semplicemente potrebbero non funzionare come previsto. Apple non ha specificato quando il supporto per le app a 32 bit verrà completamente eliminato.

La transizione a 64 bit per le app macOS e macOS è ancora in corso, quindi le date di transizione finali non sono state ancora stabilite.

Come verificare se un’app è a 32 bit

Questo cambiamento non avrà un effetto drammatico; molti degli sviluppatori hanno già aggiornato le proprie applicazioni, almeno quelle più popolari. Tuttavia, gli utenti che stanno utilizzando vecchi software e che non lo hanno aggiornato da un po’ di tempo, potrebbero avere qualche problema.

Per verificare se le proprie applicazioni preferite sono a 32 bit, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Fare clic sul logo Apple nella barra dei menu
  • Fare clic su “Informazioni su questo Mac”
  • Fare clic su “Report di sistema”
  • Scorrere verso il basso fino a “Software”, quindi selezionare “Applicazioni”
  • Selezionare l’applicazione che si desidera controllare, quindi cercare il campo “64-bit (Intel)”
  • Qualsiasi app con “Sì” in questo campo è già aggiornata per i computer a 64 bit.
  • Qualsiasi app che ha un “No” in questo campo è ancora un’app a 32 bit. Apple incoraggia gli utenti a contattare gli stessi sviluppatori di app se i loro titoli preferiti non sono ancora stati aggiornati.

Apple ha già smesso di accettare l’invio di app a 32 bit sul Mac App Store, quindi sarà possibile trovare solo software a 64 bit. La società ha eliminato anche le app a 32 bit su iOS.