Apple ha rilasciato la prima beta pubblica di macOS High Sierra 10.13.5

Apple rilascia la prima beta pubblica di macOS High Sierra 10.13.5; l’aggiornamento è ancora instabile ed è consigliabile installarlo su di un computer secondario.

In ritardo rispetto alle versioni beta di iOS 11.4, tvOS 11.4 e watchOS 4.3.1, la prima beta pubblica di macOS High Sierra 10.13.5 è stata rilasciata da Apple.

Beta 1 macOS High Sierra 10.13.5

Apple ha rilasciato la prima beta pubblica di macOS High Sierra 10.13.5 %name TechNinja

Come la prima versione beta di iOS 11.4, la versione beta 10.13.5 sembra ripristinare il supporto per Messaggi in iCloud, una funzione che archivia e sincronizza istantaneamente la cronologia delle app Messaggi utilizzate su più dispositivi. La funzione è apparsa e scomparsa in modo intermittente nelle precedenti versioni beta di iOS 11 da quando è stata annunciata a giugno.

Apple ha rilasciato la prima beta pubblica di macOS High Sierra 10.13.5 %name TechNinja

Potrebbe essere presente il supporto per AirPlay 2

È anche possibile che la prima beta di macOS 10.13.5 includa il supporto per AirPlay 2, lo standard aggiornato di streaming audio e video di Apple che è comparso, in modo simile, nelle beta di iOS e tvOS 11.4. AirPlay 2 promette di migliorare l’affidabilità dello streaming audio tra i dispositivi Apple, incluso l’altoparlante HomePod; inoltre, consentire a più HomePod di funzionare simultaneamente.

L’aggiornamento alle prime beta pubbliche di Apple di qualsiasi versione del sistema operativo può essere rischioso, in quanto possono essere particolarmente instabili e inefficienti. Non è consigliabile eseguire l’aggiornamento alla versione beta a meno che non si utilizzi un Mac di backup.

Le nuove beta pubbliche di macOS 10.13.5 possono essere scaricate gratuitamente dalla scheda Aggiornamenti del Mac App Store. Chi non è uno sviluppatore e desidera accedere alla versione beta pubblica, deve registrarsi al Programma software beta di Apple nella pagina dedicata.