Facebook ha tenuto traccia delle chiamate e dei messaggi inviati dagli utenti con telefoni Android

Non c’è pace per il CEO di Facebook; alcuni utenti Android hanno scoperto che il famoso social network ha tenuto traccia delle telefonate, avvenute negli ultimi anni, verso i loro contatti.

Il co-fondatore e CEO di Facebook, Mark Zuckerberg, ha molto da spiegare. Il sito di social network è stato criticato dai media per aver violato un decreto di consenso del 2011 con la FTC che gli impediva di fornire informazioni sugli utenti senza il loro permesso. Tuttavia, un’ultima bomba sta per esplodere e potrebbe essere ancora più dannosa della precedente.

Facebook: altri guai

Un uomo che vive in Nuova Zelanda stava controllando i dati che Facebook aveva raccolto sui propri contatti quando ha scoperto qualcosa di piuttosto scioccante. Il social network ha monitorato le chiamate telefoniche effettuate in due anni dal suo telefono Android.

Facebook ha tenuto traccia delle chiamate e dei messaggi inviati dagli utenti con telefoni Android %name TechNinja

Monitoraggio delle chiamate su dispositivi Android

I dati inclusi nell’elenco hanno consentito di rivelare i seguenti dati:

  • se la chiamata era in entrata o in uscita;
  • se erano presenti chiamate perse;
  • nome della persona all’altro capo della linea;
  • data, ora e durata della chiamata stessa.

Questa stessa cosa é stata scoperta anche da altri utenti, in particolar modo, in occasione della richiesta del file zip con le informazioni raccolte negli anni da Facebook.

Facebook ha tenuto traccia delle chiamate e dei messaggi inviati dagli utenti con telefoni Android 9FBF3A69 EB84 4DC2 8B8C 75FEAAB1C381 TechNinja

Un portavoce della società ha riferito che, per un’app di messaggistica o social media, è prassi comune caricare i contatti del telefono la prima volta che si accede ad un sito di questo tipo. Questo accade per facilitare agli utenti la comunicazione con i propri contatti. Inoltre, il portavoce ha continuato sottolineando che il caricamento dei contatti è facoltativo, sebbene l’installazione dell’app richieda l’autorizzazione a Facebook per accedere ai contatti.

Secondo Facebook, i contatti degli utenti sono utilizzati solo per l’algoritmo che raccomanda gli amici.

Coloro che, prima di Android 4.1, avevano accettato di consentire a Facebook l’accesso al proprio elenco di contatti, hanno concesso alla società l’autorizzazione a vedere i propri registri di chiamata e di testo, per impostazione predefinita. Questa pratica è stata eliminata con la versione 16 dell’API Android, sebbene Facebook potesse ancora accedere ai record telefonici e agli SMS citando una versione precedente di Android SDK. Il monitoraggio delle chiamate sembra essere terminato alla fine del 2017.