pubblicita
pubblicita

iPhone e Google Cardboard salvano la vita di una neonata

pubblicita

iPhone e Google Cardboard hanno permesso ai medici di salvare la vita ad una neonata di 4 mesi.

iPhone e Google Cardboard salvano la vita di una neonata. Chissà quante volte abbiamo sentito dire che la tecnologia è dannosa, isola dal mondo reale, inaridisce i rapporti sociali. Beh, forse un uso sproporzionato ed eccessivo può causare dei problemi ma se la si adopera con criterio, può portare a tagliare traguardi importanti e, quello che è successo negli Stati Uniti qualche giorno fa, conferma questa tesi.

Al centro di questa commovente storia ci sono due tra i dispositivi più in voga del momento: un iPhone e Google Cardboard, il celebre device per la realtà virtuale.

Pensandoci, è quasi strano pensare che degli occhiali per la realtà virtuale, usati maggiormente per film e videogames, possano essere usati per qualcosa di più serio.

Eppure, in questa storia, il Google Cardboard ha salvato la vita ad una neonata di 4 mesi.

Grazie all’uso di questo dispositivo, abbinato ad un iPhone, i medici di Miami (Florida) hanno potuto valutare gli eventuali rischi ed effettuare un intervento chirurgico delicatissimo, in tutta sicurezza, su una bimba nata con un polmone e mezzo cuore.

iPhone e Google Cardboard salvano la vita di una neonata iphone e google cardboard1 TechNinja

Il primo passo compiuto dall’equipe medica è stata la risonanza magnetica bidimensionale; a questo punto hanno convertito l’immagine 2D in una 3D stereoscopica, in modo da poter essere visualizzata con Google Cardboard mediante l’iPhone inserito all’interno.

Dopo essere stato intervistato, il chirurgo Redmond Burke ha dichiarato di essere rimasto esterrefatto dalle enormi potenzialità del dispositivo Google.

“Con Google Cardboard riuscivo a vedere il suo cuore – ha continuato il medico – ed ho potuto constatare che una normale incisione avrebbe portato a compimento l’intervento. Il mio più grande interrogativo era questo e grazie alla realtà virtuale ho potuto trovare la risposta che cercavo”.

iPhone e Google Cardboard hanno permesso, quindi, al team di chirurghi di organizzare con largo anticipo il delicato intervento. Dopo 7 ore in sala operatoria, i medici hanno dichiarato l’operazione perfettamente riuscita.

pubblicita

iPhone e Google Cardboard salvano la vita di una neonata 21401 d2e2974c 300x199 TechNinja

Il dott. Burke è rimasto così sorpreso dalla realtà virtuale che, secondo quanto dichiarato, vorrebbe organizzare dei meeting per sensibilizzarne l’uso nel campo medico, dopo aver potuto verificare in prima persona quanti e quali siano i vantaggi che essa offre.

Basti pensare che il Google Cardboard già assemblato è reperibile su Internet per circa 15€ (su alcuni e-store anche meno) mentre il kit costa pochi euro.

Confrontando questo dispositivo con i costosissimi macchinari medici e considerando gli ottimi risultati che si ottengono è facilmente comprensibile come la realtà virtuale possa essere il prossimo traguardo che raggiungerà la medicina e la chirurgia.

Chissà cosa penserà la bimba quando, una volta che sarà cresciuta, le sarà raccontato di esser stata salvata da un dispositivo che, magari, in quel momento starà usando per vedere un film o per giocare ad un videogioco.

Voi cosa ne pensate dell’uso della tecnologia, in generale? E in campo medico? La tecnologia è solo ‘danno‘ o può essere anche utile? Fatecelo sapere nei commenti!

Seguiteci su Facebook, Twitter, Google+, Telegram e Youtube per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!