YouTube rimuoverà gli annunci e ridurrà la visibilità dei canali che pubblicano video offensivi

YouTube introdurrà nuove regole che limiteranno la visibilità a video che contengono contenuti offensivi, fino alla rimozione completa del contenuto.

Dopo aver bloccato Paul Logan dal pubblicare annunci sul suo canale video, YouTube ha ora annunciato una serie di sanzioni più formali e più ampie che è pronta ad applicare su qualsiasi creatore che inizi a pubblicare video offensivi per gli spettatori; questo vale anche all’interno della community di YouTube e vale anche per gli inserzionisti.

Nuove regole per YouTube

Come ha fatto con Paul per due volte, il sito ha riferito che rimuoverà le opzioni di monetizzazione sui video, in particolare l’accesso ai programmi pubblicitari.

Ariel Bardin, Vicepresidente di Product Management di YouTube, ha scritto in un post sul blog:

Potremmo rimuovere l’idoneità di un canale da raccomandare su YouTube, come ad esempio, apparire sulla nostra home page, scheda di tendenza o guarda dopo.

YouTube rimuoverà gli annunci e ridurrà la visibilità dei canali che pubblicano video offensivi youtube newsletter TechNinja

L’elenco completo

YouTube ha delineato un elenco completo delle possibilità:
1. Programmi di monetizzazione Premium, promozione e partnership per lo sviluppo del contenuto. Potremmo rimuovere un canale da Google Preferred e sospendere, annullare o rimuovere l’originale YouTube di un autore.
2. Privilegi di supporto per la monetizzazione e il creatore. Potremmo sospendere la capacità di un canale di pubblicare annunci, aumentare le entrate e potenzialmente rimuovere un canale dal Programma partner di YouTube, incluso il supporto per i creator e l’accesso ai nostri spazi YouTube.
3. Consigli video. Potremmo rimuovere l’idoneità di un canale da consigliare su YouTube, ad esempio la visualizzazione sulla nostra home page, la scheda di tendenza o il guarda dopo.

I cambiamenti sono significativi non solo perché potrebbero davvero colpire i creatori dove fa male, ma perché indicano anche un vero cambiamento per la piattaforma. YouTube è stata a lungo nota come sede di video taglienti pieni di scherzi e contenuti potenzialmente offensivi, realizzati in nome della commedia o della libertà di espressione.

Ora il sito si sta trasformando, grazie ad un team in grado di tracciare il contenuto di ciò che viene pubblicato.

Bardin scrive:

Quando un creatore fa qualcosa di particolarmente sfacciato, promuove violenza o odio verso un gruppo, dimostra crudeltà o sensazionalizza il dolore degli altri nel tentativo di ottenere visualizzazioni o abbonati, può causare danni permanenti alla comunità, compresi gli spettatori, i creatori ed il mondo esterno.

Questo danno può avere conseguenze reali non solo per gli utenti, ma anche per altri creatori che potranno perdere opportunità creative e guadagni […]. Ecco perché è fondamentale garantire che le azioni di alcuni non influiscano sul 99,9% di persone che utilizzano i canali per entrare in contatto con i fan o per costruire imprese prospere.

Le sanzioni non saranno permanenti

Questi cambiamenti arrivano in un momento in cui il sito sta facendo uno sforzo per aumentare la qualità complessiva di ciò che viene pubblicato, condiviso e visto da milioni di persone ogni giorno.

Si legge che questo tipo di sanzioni verrà applicato come ultima risorsa e, spesso, non sarà una condizione permanente, ma durerà fino a quando il creatore non rimuoverà o modificherà il contenuto. Vedremo come e se questa novità influirà sul contenuto dei video della piattaforma.