I chip di IA di Samsung potrebbero surclassare quelli di Apple e Huawei

Secondo un rapporto del The Korea Herald, durante la seconda metà del 2018, i prossimi chip di intelligenza artificiale di Samsung potrebbero surclassare quelli di Apple e Huawei.

Secondo un rapporto proveniente dal The Kore Herald, Samsung avrebbe finito di lavorare sui suoi primi chip AI, pronti per l’implementazione nei dispositivi entro la fine dell’anno. Le funzionalità AI di Samsung potrebbero essere mostrate con il Galaxy S9 al MWC 2018; sarà proprio il successore dell’S8, infatti, l’obiettivo principale di questo tipo di tecnologia. Attualmente, Samsung è in ritardo rispetto ai suoi maggiori concorrenti, Apple e Huawei, in questo ambito; i rivali hanno già introdotto dispositivi con NPU. Mentre Apple ha rilasciato iPhone X con una NPU che gli ha permesso di ottenere funzionalità molto discusse ,come il riconoscimento facciale e le emoji animate, Huawei ha rilasciato il Mate 10 Pro, con un’unità NPU in grado di apprendere le abitudini degli utenti nel corso del tempo.

Chip IA di Samsung al MWC 2018

Tuttavia, nonostante questo ritardo sul mercato, Samsung avrebbe già raggiunto i livelli tecnologici di Apple e Huawei e sicuramente produrrà chip migliori nella seconda metà dell’anno. I chip Samsung sono già in grado di eseguire più operazioni al secondo rispetto alle operazioni Apple (600 giga al secondo) e Huawei (4 tera al secondo).

I chip di IA di Samsung potrebbero surclassare quelli di Apple e Huawei Samsung Galaxy Note 8 themes 1 840x561 TechNinja

Inoltre, la stessa fonte ha riferito che Samsung, probabilmente, rivelerà le capacità della sua nuova tecnologia AI a fianco del lancio del Galaxy S9 che dovrebbe avvenire proprio il 25 febbraio, durante il MWC 2018.

Sarà presente sul nuovo Galaxy S9?

Si dice che Samsung stia investendo molto in progetti legati all’IA e abbia collaborato con professori e ricercatori di varie università della Corea del Sud per realizzare chip più sicuri ed efficienti rispetto ad altri sul mercato. Questo tipo di IA per smartphone è ancora agli inizi, ma sembra che il 2018 riserverà molte sorprese in questo senso.