YouTube svela le nuove regole di monetizzazione

Le nuove regole per la monetizzazione, che verranno introdotte da YouTube a partire dal 20 febbraio, rischiano di uccidere le entrate degli annunci per i piccoli creators.

Tra controversie apparentemente infinite sui contenuti di YouTube (tra cui, di recente, un video di Paul Logan girato nella “foresta del suicidio” giapponese), Google ha annunciato importanti cambiamenti sul modo in cui i video verranno monetizzati sul sito. Andando avanti, la società afferma che i canali inclusi nel suo ambito programma Google Preferred saranno controllati manualmente per quanto concerne la pubblicità. Molto più drasticamente, il sito di condivisione video sta rendendo molto più difficile, per i piccoli canali, fare soldi fuori dalla piattaforma.

Nuove regole per YouTube

YouTube svela le nuove regole di monetizzazione Schermata 2018 01 17 alle 21.58.09 TechNinjaNegli ultimi mesi, YouTube ha faticato a cimentarsi con i contenuti inappropriati; oltre ad una star di YouTube che ha condiviso un video profondamente insensibile, il sito ha recentemente esaminato attentamente i video relativi alla supremazia bianca e alla teoria della cospirazione. A novembre, inoltre, YouTube è stato messo sotto accusa per aver ospitato contenuti inquietanti rivolti ai bambini. In un successivo post sul blog, l’amministratore delegato, Susan Wojcicki, ha dichiarato che la società espanderà il proprio team, in particolare modo quello che si occuperà di moderare le violazioni delle norme.

YouTube svela le nuove regole di monetizzazione Schermata 2018 01 17 alle 22.01.45 TechNinja

Le nuove linee guida saranno attive dal 20 febbraio

Ma la nuova strategia di monetizzazione non è sufficiente a placare chi è preoccupato per le violazioni delle policy e sembra suggerire che i piccoli youtuber non valgono la pena per il colosso della tecnologia.

Secondo le nuove linee guida, infatti, i canali dovranno avere 1.000 abbonati e 4.000 ore di visualizzazione nell’ultimo anno per poter ricevere entrate pubblicitarie. In precedenza, gli uploader avevano bisogno di solo 10.000 visualizzazioni totali per pubblicare annunci sui propri video. Anche tutti i canali di Google Preferred verranno esaminati manualmente, con annunci pubblicati solo su video approvati. L’applicazione di queste linee guida inizierà il 20 febbraio.

YouTube svela le nuove regole di monetizzazione Schermata 2018 01 17 alle 22.04.47 TechNinjaI cambiamenti placheranno gli inserzionisti preoccupati di essere associati a video di cadaveri o a clip raccapriccianti rivolti ai bambini, ma mostrano anche che l’azienda non conferisce valore ai canali più piccoli.