ZTE e il suo sogno di smartphone pieghevoli si sta realizzando

ZTE, dopo aver confermato l'intenzione di rilasciare più telefoni come Axon M, ha affermato che vorrebbe abbandonare il doppio display in favore di un display pieghevole.

Il doppio schermo di ZTE Axon M potrebbe non aver ottenuto alcun riconoscimento nel 2017, ma ha rappresentato un grande sforzo per ottenere qualcosa di diverso. Questo sforzo non sembra essere un tentativo causale, dal momento che il vicepresidente marketing di ZTE, Jeff Yee, ha confermato che c’è ancora molto da fare da parte della società.

ZTE ha in serbo cambiamenti

ZTE e il suo sogno di smartphone pieghevoli si sta realizzando zte axon m review aa 6 of 29 840x472 TechNinja

Yee ha condiviso in un’intervista di aver letto frequentemente tra i commenti degli utenti il disiderio di poter eliminare la ghiera centrale in Axon M. In effetti, questo smartphone non è davvero pieghevole, ma ha una sorta di cerniera interna nera che tiene uniti i due display; i contenuti appaiono sui due schermi, ma senza soluzione di continuità.

Yee ha riferito che il futuro delle serie di dispositivi pieghevoli di ZTE si allontanerà dai due schermi per raggiungere qualcosa che, alla fine, sarà davvero flessibile. Questa affermazione suona molto simile a quella di Samsung; la società coreana, infatti, sta lavorando da anni su smartphone flessibili.  

Il prossimo device avrà uno schermo flessibile

ZTE e il suo sogno di smartphone pieghevoli si sta realizzando ufficiale zte axon m smartphone pieghevole con doppio display v9 308421 1280x720 1024x576 TechNinja

Yee non ha riferito quando potremo vedere un dispositivo ZTE con un singolo schermo pieghevole; di certo, l’implementazione di tale tecnologia avrà necessità di schermi più grandi. Tuttavia, questa novità sarà piuttosto difficile da implementare, dal momento che gli schermi pieghevoli devono resistere alle sollecitazioni meccaniche causate dal piegamento costante.

ZTE sembra aver intenzione di realizzare un device con un design differente e maggiori performance, oltre ad un’esperienza software molto più raffinata. Non resta che attendere ulteriori novità.