Beats by Dr. Dre – Recensione Beats Pill 2.0

pubblicita

Uno tra i marchi audio più in voga al momento è certamente “Beats by Dr. Dre”, acquisito da Apple per 3 miliardi di dollari durante il 2014 e produttore di Cuffie, Auricolari e Altoparlanti di grande successo.
Un successo che vede le lodi e le critiche di migliaia di appassionati dell’universo musicale casalingo e/o professionale, innalzando i prodotti di Beats by Dr. Dre ad una fama ormai più che guadagnata.
La sezione Altoparlanti vede disponibile il “beatspill“, una cassa musicale, o per meglio dire uno Stereo Bluetooth dalle dimensioni compatte e un volume eccezionale, seppur con qualche pecca qualitativa.
La forma praticamente “a pillola” del dispositivo maschera un accessorio completo per il suo genere, con tanti elementi interessanti a farne parte.

Beats by Dr. Dre   Recensione Beats Pill 2.0 lazy placeholder TechNinja

La confezione del Beats Pill 2.0

La confezione si apre con uno slittamento della parte superficiale, che rivela quella che sembra una valigetta scoperchiatile.
Al suo interno troviamo il dispositivo audio dentro la sua personale custodia da trasporto, il tutto all’interno di un involucro di plastica con il retro a strappo.
Troviamo poi un caricabatteria da muro, un cavo micro-USB ad alta velocità e un cavo audio da 3,5mm.
Dentro la confezione che pare racchiudere un CD troviamo invece un adesivo con il logo Beats, un manuale di istruzioni multilingua ed un libretto per la garanzia.

L’estetica del Beats Pill 2.0

Il dispositivo misura 19 x 4.5 centimetri, per un peso totale di 1,18Kg, la sua forma gli conferisce dei contorni arrotondati per ogni lato e la parte frontale è composta da una fitta griglia atta a nascondere i quattro piccoli altoparlanti posti al suo interno.
Al centro e con un leggero rilievo è posto un tasto circolare raffigurante il logo di “beats”, in rosso. La parte frontale, sotto al tasto, vede un forellino per il microfono, invece salendo verso la parte superiore vi sono i due tasti per aumentare o diminuire il volume.
Ruotando il dispositivo troviamo in riga due fori per l’IN e l’OUT musicale per cavi da 3,5mm, il tasto d’accensione, un led di stato per il Bluetooth, un entrata Micro-USB e un modulo NFC.
Nella parte inferiore invece, che funge da piano d’appoggio, troviamo una linguetta che scopre un entrata USB standard.

L’aspetto complessivo è quello di un dispositivo solido e robusto, e il suo peso è ideale per essere preso con facilità per essere spostato ovunque.

Beats by Dr. Dre   Recensione Beats Pill 2.0 lazy placeholder TechNinja

Continua nella prossima pagina!