Android 8.0 Oreo: i dati di distribuzione di novembre sono davvero molto bassi

Nonostante Android Oreo 8.0 sia stato rilasciato da un po' di mesi, le percentuali di adozione sono davvero molto basse.

Nonostante Android 8.0 Oreo sia stato lanciato ad agosto, i numeri relativi alla sua distribuzione hanno debuttato lo scorso mese. A novembre, Oreo ha visto un aumento davvero minimo; al contrario, Android Nougat è ancora più diffuso e le versioni precedenti sono diminuite.

I numeri

Quasi sei settimane dopo il debutto sui numeri di distribuzione, l’ultimo sistema operativo di Google è salito solo un decimo di punto percentuale. Con lo 0.3%, Android Oreo è disponibile su nuovi dispositivi come Pixel 2 e Pixel 2 XL, nonché sulla più recente linea Xperia XZ1 di Sony.

Android 8.0 Oreo: i dati di distribuzione di novembre sono davvero molto bassi lazy placeholder TechNinja

Oreo è il sistema operativo con la percentuale più bassa

Va sottolineato che i dispositivi più vecchi non hanno ancora ottenuto l’aggiornamento ad Oreo e, spesso, sono nelle prime fasi di test beta o anteprime; i vecchi Pixel e Nexus sono, invece, stati aggiornati. Anche i nuovi flagship di Samsung e di Huawei hanno in esecuzione il nuovo sistema operativo, mentre nuovi dispositivi di HTC e Huawei, con Oreo a bordo, sono stati annunciati nelle ultime settimane.

I dati nella tabella mostrano che Android 7.0 è aumentato di 1.8 punti percentuali arrivando al 17.6%, mentre la versione 7.1 ha raggiunto la percentuale del 3%; in generale, questa versione di Android ha ottenuto un totale del 20.6%.

Marshmallow, invece, è sceso di 1.1 punti percentuali fino ad una percentuale del 30.9%; tuttavia, è ancora la versione più utilizzata di Android e, probabilmente, rimarrà così per altri mesi. Lollipop 5.0 e 5.1 si fondono fino ad arrivare al 27.2%. Tra i più vecchi sistemi operativi vi sono KitKat (13.8%) e Jelly Bean (sceso al 6.2%); nel frattempo, Ice Cream Sandwich e Gingerbread sono entrambi scesi fino ad una percentuale dello 0.5%.

Questi numeri sono stati estratti da dispositivi Android che hanno accesso al Play Store durante un periodo di sette giorni che termina il 9 novembre.