Facebook aggiunge il pulsante per donare denaro a seguito di disastri

Il famoso social network Facebook continua a migliorare il suo Crisis Response Hub, implementando un pulsante che consente di effettuare donazioni a popolazioni colpite da disastri o attentati.

Dai disastri naturali agli eventi terroristici, Facebook ha cercato continuamente di ampliare le capacità del suo Crisis Response Hub Crisis Response Hub, lanciato a settembre 2017. Ora, infatti, oltre a seguire le ultime notizie e controllare la salute degli amici che si trovano in aree a rischio, Facebook ha fornito ai suoi utenti un altro modo per aiutare le persone che si trovano improvvisamente in difficoltà, a causa di eventi calamitosi  o attentati. Il famoso social network ha svelato l’arrivo di un pulsante che consentirà alle persone di donare facilmente denaro alle organizzazioni che aiutano le vittime.

Pulsante per donare

Facebook invierà il denaro, donato tramite il pulsante, alla società GlobalGiving, una no profit che funziona con molte ONG che possono essere presenti sul territorio in situazioni di disastro. Attraverso i suoi partenariati, GlobalGiving sarà in grado di stabilire dove è necessario avere il denaro e lo distribuirà, di conseguenza, in modo che sia efficace per aiutare a risolvere le condizioni di emergenza.

Facebook aggiunge il pulsante per donare denaro a seguito di disastri lazy placeholder TechNinja

Facebook non applicherà alcuna commissione

Asha Sharma, responsabile dei prodotti social di Facebook, ha riferito:

A seguito di un disastro, le persone della zona hanno spesso un gran bisogno per recuperare e ricostruire tutto. CHI NON è interessatO dall’evento, invece, DESIDERA aiutare le comunità in qualunque modo sia possibile.

Facebook ha lanciato la possibilità di donare alle società no profit nel 2013; da allora, il celebre social ha cercato in tutti i modi di essere utile per le persone che si trovano coinvolte in disastri o attentati.

Il nostro obiettivo è quello di creare strumenti che consentano alle persone di aiutare la propria comunità e quelle che hanno bisogno di riprendersi dopo un evento di crisi.