iPhone X e iPhone 8 si ricaricheranno del 50% di 30 minuti, ma solo con alimentatore USB-C

La nuova funzione di Ricarica Rapida inclusa negli iPhone 8 e iPhone X potrebbe richiedere un ulteriore investimento ai già costosi dispositivi. Ecco perché.

Con l’introduzione dei nuovi iPhone 8 e iPhone X, Apple ha decisamente iniziato a concentrare le proprie energie nello sviluppo di dispositivi sempre più wireless, riducendo al minimo i collegamenti tramite fili. Tuttavia, i nuovi iPhone saranno in grado di dare il meglio di sé, in termini di batteria, proprio quando collegati ad un’alimentatore tramite cavo, grazie all’integrazione della funzione Ricarica Rapida.

La nuova funzionalità di carica rapida consente di ricaricare uno dei nuovi iPhone dallo stato di batteria completamente scarica a circa il 50% di carica in soli 30 minuti. Anche se questa caratteristica potrebbe sembrare già integrata nei dispositivi, la realtà è che essi sopporteranno questa tecnologia ma solo con un alimentatore Apple con ingresso USB-C e adattatore dedicato.

iPhone X e iPhone 8, la ricarica rapida ha un costo a parte

Nella pagina dedicata alle specifiche tecniche dei due dispositivi, la compagnia di Cupertino afferma che entrambe le batterie di iPhone 8 e iPhone X possono raggiungere metà della carica completa con solo mezz’ora di ricarica, senza però specificare la necessita di acquistare un adattatore USB-C e di conseguenza un adattatore capace di convertire l’uscita Lightning in questa tipo di porta.

Dai dati riportati si evince anche come la batteria di iPhone 8 e 8 Plus sia approssimativamente identica a quella di iPhone 7 e 7 Plus. A carica completa, quindi, possono offrire fino a 12 ore di navigazione internet, sia con iPhone 8 che con iPhone X, e fino a 13 ore con iPhone 8 Plus.

iPhone X e iPhone 8 si ricaricheranno del 50% di 30 minuti, ma solo con alimentatore USB C lazy placeholder TechNinja

Da questo possiamo effettivamente dedurre che la funzione di ricarica rapida potrebbe risultare una vera manna dal cielo che aggiunge ai dispositivi ulteriori ore di vita per sopravvivere ad un’intera giornata di utilizzo. Ma, come detto, per poter usufruire di questa tecnologia sarà necessario un caricabatterie USB-C con adattatore.

Attualmente Apple offre sul suo Store tre differenti alimentatori USB di tipo C, nelle varianti da 29W, 61W e 87W, disponibili a prezzi rispettivi di 59, 79 e 89 euro. A questi va necessariamente aggiunto un cavo da USB-C a Lightning dal costo di 29 euro o 39 euro, in funzione della lunghezza.

Tuttavia, la compagnia di Cupertino non ha specificato quale dei tre caricatori USB-C siano necessari per la ricarica rapida, perciò non è chiaro se la variante più economica da 29W possa essere sufficiente a tale scopo.

Come sempre, Apple avvisa che i tempi di ricarica reali possano variare in molte condizioni, e in alcuni casi potrebbe richiedere un po’ più di 30 minuti. Indipendentemente da questo, non ci sono dubbi che la nuova funzione di ricarica rapida potrebbe rivelarsi molto utile in diverse situazioni, anche se sarebbe stato sicuramente bello che l’azienda avesse incluso gli accessori nella confezione dei nuovi iPhone.

VIA9to5mac
Condividi
Articolo precedenteApple ritirerà gli iPhone 7 e 7 Plus (PRODUCT) RED
Prossimo articoloiPhone X è stato progettato per l’uso a due mani

Influencer, Blogger e Studente di Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, appassionato di tecnologia, web marketing, fotografia, viaggi e lifestyle. Ho iniziato a lavorare con internet nel 2012 quando ho acquistato il mio primo MacBook, ma la mia passione per le cose da “nerd” nasce quando ero bambino. Mi piace condividere le mie idee e opinioni riguardo ciò che mi appassiona, ma soprattutto restare informato e informare sulle ultime novità in campo tecnologico.