Migliori phablet 2016: guida completa all’acquisto

Migliori phablet 2016: ecco la lista aggiornata dei più interessanti smartphone dall'ampio display attualmente in vendita, divisi per prezzo e caratteristiche

In questa speciale classifica scopriremo quali sono i migliori phablet 2016 attualmente in circolazione, con un occhio di riguardo sia al prezzo, sia alle caratteristiche da tenere maggiormente in considerazione, abbastanza diverse da quelle di cui teniamo conto quando acquistiamo uno smartphone tradizionale. Prima di vedere quali effettivamente siano i migliori phablet 2016 del momento, allora, è bene analizzare le principali differenze tra questo tipo di dispositivi e gli smartphone, scoprendo i motivi che possono spingere all’acquisto dell’uno piuttosto che dell’altro.

Dopo il lancio del primo iPhone, ormai un decennio fa, molti produttori hanno deciso di seguire la strada tracciata da Apple, rilasciando dei “telefoni intelligenti” dotati di display touch-screen: all’epoca questi nuovi schermi sembravano immensi, ma a guardarli oggi, ci sembrano dei pannelli poco più che microscopici. I primi smartphone, infatti, avevano una diagonale di poco superiore ai 3 pollici, e solo i modelli di fascia più elevata arrivavano ai 4 pollici. Quasi subito, per venire incontro alle esigenze di una certa fetta di utenti, le principali case del settore hanno deciso di immettere sul mercato dei dispositivi ibridi, che riprendessero le funzioni di uno smartphone (innanzitutto, possibilità di chiamare e navigare con una SIM dati) e l’ampiezza del display di un tablet: da questo incrocio sono nati i phablet, che tradiscono la loro natura già nella crasi del nome.

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaOggi, però, è difficile tracciare una netta linea di confine tra i phablet e gli smartphone, poichè anche quest’ultimi hanno raggiunto dimensioni ragguardevoli, soprattutto nelle loro versioni “Plus”: a scanso di equivoci, chiariamo sin da subito che in questa nostra classifica dei migliori phablet 2016 abbiamo stabilito come principale criterio di ammissione un display superiore (e non uguale) ai 5,5 pollici, riservandoci il diritto di stabilire di volta in volta se un device è un phablet o meno anche in base ad altre caratteristiche.

Migliori phablet 2016: caratteristiche principali

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaCome abbiamo già avuto modo di dire, la componente principale che rende un phablet tale è il suo display, che deve avere delle dimensioni importanti: in linea di massima, un phablet è dotato di uno schermo poco distante dai 6 pollici, con i più piccoli che si fermano a 5,7 pollici, e i più grandi che toccano quasi la soglia dei 7 pollici (oltre, a nostro avviso, si dovrebbe sicuramente parlare di tablet).

Già negli smartphone tradizionali si deve tenere in considerazione, ma nel caso dei phablet è di vitale importanza: stiamo parlando della batteria che, visto che stiamo parlando di device dal display imponente (e quindi molto esoso in termini di consumo energetico), non dovrebbe mai allontanarsi troppo dai 4000 mAh, capacità questa diventata quasi uno standard. Attenzione però, perchè tanti sono i phablet che, pur non avendo una batteria particolarmente capiente, raggiungono ottimi livelli di autonomia, grazie ad una buona ottimizzazione e all’uso di componenti ben studiate da parte dei produttori, e che quindi sarebbe ingiusto scartare a priori perchè inferiori sulla carta.

Per le altre caratteristiche, valgono gli stessi suggerimenti validi per gli smartphone: in baso all’uso che se ne farà del dispositivo, si può puntare più sulla potenza di calcolo, e quindi su RAM e CPU, o sull’aspetto multimedia, e quindi sul comparto fotografico e sullo spazio disponibile per l’archiviazione.

Migliori phablet 2016 sotto i 100 euro

Leagoo M8 3G

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaLa fascia ultraeconomica dei phablet è popolata soprattutto da dispositivi di produttori cinesi, più o meno noti, ma non c’è da temere: l’equazione “dispositivo cinese = scarsa qualità” non è più valida già da qualche anno, e il Leagoo M8 3G ne è la prova: ad un prezzo veramente irrisorio, è possibile portarsi a casa un phablet in grado di tenere testa anche a dispositivi molto più costosi, sia dal punto di vista hardware che per eleganza e qualità di costruzione.

Leagoo M8 3G, infatti, vanta un display da 5,7 pollici HD con Gorilla Glass, un processore MediaTek quad-core da 1,3 GHz, 2 GB di RAM e 16 di ROM espandibili fino a 128 GB. Non mancano due fotocamere, una frontale da 8 Megapixel, una posteriore da 13 Megapixel con doppio Flash LED: sul retro trova posto anche un lettore di impronte digitali, una piacevole feature aggiuntiva come la possibilità di installare una seconda SIM.

Due sole pecche, se così si possono chiamare: la mancanza di un modulo 4G (perfettamente funzionante la connessione alle reti 3G), e la batteria da 3500 mAh, buona ma non soprendente su un dispositivo da 5,7 pollici. Leagoo M8 3G, che monta il sistema Freeme OS 6.0 (una personalizzazione di Android 6.0) è acquistabile su Amazon a soli 82,98 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Alcatel Pixi 4

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaIl primo dispositivo “blasonato” che incontriamo nella lista dei migliori phablet 2016 è l’Alcatel Pixi 4, un device piuttosto famoso nella sua categoria: display da 6 pollici, eccellente ottimizzazione e design gradevole lo rendono ancora appetibile, nonostante i limiti tecnici siano diventati piuttosto palesi negli ultimi tempi. Tra i maggiori difetti vi è lo schermo qHD (960×540 pixel), la RAM pari ad appena 1 GB e l’assenza del modulo 4G.

Alcatel Pixi 4, però, visto anche il prezzo minimo, può rappresentare ancora un’alternativa valida, se si è disposti a rinunciare alla potenza per avere un dispositivo da 6 pollici solido e fluido nell’utilizzo base. Completano il quadro gli 8 GB di ROM (espandibili fino a 64 GB) e le due fotocamere da 8 e 5 Megapixel. Il phablet è in vendita su Amazon a 87,62 euro, con in regalo una cover.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

DOOGEE X7

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaIl best buy dei migliori phablet 2016 sotto i 100 euro è, senza ombra di dubbio, il DOOGEE X7, dispositivo cinese da 6 pollici al momento in super offerta. Tanti i pregi, pochi i difetti: il display ha una risoluzione HD, e una app preinstallata permettte di ottimizzare le immagini per la Virtual Reality; il processore è un MediaTek quad-core ad 1,3 GHz affiancato da 1 GB di RAM (probabilmente, unica nota dolente del dispositivo), 16 sono invece i GB di ROM, che permettono di salvare una grande quantità di foto e video registrati grazie ai due sensori fotografici, uno Sony posteriore da 8 Megapixel (interpolati a 13) con Dual Tone Flash LED, uno frontale da 5 Megapixel (interpolati a 8).

La batteria, da ben 3700 mAh, garantisce più di due giorni di utilizzo. Anche in questo caso manca il modulo 4G, impossibile da trovare su prodotti di questo prezzo: DOOGEE X7, infatti, supera di poco la soglia dei 90 euro, essendo acquistabile su Amazon per appena 91,99 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Migliori phablet 2016 sotto i 200 euro

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaBluboo Maya Max

Varcata appena la soglia dei 100 euro, ci viene incontro un ecezionale phablet di Bluboo, il Bluboo Maya Max: il display HD da 6 pollici lo avvicina ai dispositivi visti in precedenza, ma sotto la scocca è tutta un’altra musica. Il dispositivo è infatti dotato di un processore MediaTek Octa-core da 1.5GHz, affiancato da ben 3 GB di RAM e 32 GB di ROM, caratteristiche che lo avvicinano a prodotti di fasce di prezzo ben più elevate. Tante le chicche di questo Bluboo, come la funzione ricarica rapida, indispensabile per caricare velocemente la batteria da 4200 mAh, che garantisce un’ottima autonomia.

Non mancano poi due fotocamere, da 13 Megapixel (sul retro) e da 5 Megapixel (interpolati a 8, sul pannello frontale), e un lettore di impronte digitali. Fa la sua comparsa anche il modulo 4G + LTE CAT6 che garantisce, ovviamente in presenza di una rete appropriata, una velocità di navigazione da capogiro.

Difficile a credersi, eppure il Bluboo Maya Max è in vendita su Amazon, e costa appena 109,99 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Doogee Y6 Max

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaUn altro dispositivo a marchio Doogee compare nella classifica dei migliori phablet 2016, e potrebbe interessarvi non poco se siete alla ricerca di un display più che ampio: Doogee Y6 Max, infatti, monta un pannello multi-touch FullHD da 6,5 pollici, rivelandosi un peso massimo della categoria. Bene tutto il comparto hardware, che annovera un processore octa-core a 64 bit, 3 GB di RAM e 32 GB per l’archiviazione.

Gradevole il design, merito anche del body in metallo e del display 2.5D con cornici ridotte: all’altezza anche le fotocamere (13 Megapixel posteriore, 5 Megapixel frontale) e la batteria da 4300 mAh, dotata di ricarica rapida; non manca il supporto alle reti 4G, mentre il sistema presente a bordo è Android 6.0.

Doogee Y6 Max è in vendita su Amazon, in questo momento a 139,99 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Alcatel Pop 4

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaSottile, elegante, fluido, Alcatel Pop 4 è l’immagine del perfetto phablet di fascia media: il display 2.5D da 6 pollici, con risoluzione FullHD, lo rende ideale per la fruzione di video e contenuti multimediali, che possono essere creati anche autonomamente, grazie all’ottima fotocamera posteriore da 13 Megapixel, con Autofocus e Dual Tone Flash LED, a cui è stata affiancata una seconda frontale per i selfie da 5 Megapixel. Il processore octa-core a 1,8 GHz, affiancato da 2 GB di RAM, permette al sistema Android 6.0 Marshmallow di non subire rallentamenti anche con un uso intenso, mentre i 16 GB di ROM si rivelano sufficienti nella maggior parte dei casi.

Non manca qualche chicca, come il rapido lettore di impronte digitali, così come qualche difetto, quale può essere la batteria da 3500 mAh (su un 6 pollici, qualcosa in più non avrebbe guastato): Alcatel Pop 4 è acquistabile su Amazon, a 196,59 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Migliori phablet 2016 sotto i 300 euro

Sony Xperia XA Ultra

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinja

Un phablet blasonato, sotto i 300 euro, elegante e dalle fotocamere sorprendenti? Senza ombra di dubbio il Sony Xperia XA Ultra: un dispositivo sottile, dai bordi arrotondati e dalle cornici laterali sottili, dotato di un ottimo display FullHD da 6 pollici, che grazie al motore grafico BRAVIA Engine restituisce immagini dai colori vivaci, ottimizzate per le condizioni di luce del momento. Punto di forza del dell’Xperia XA Ultra è anche il comparto fotografico, con un sensore posteriore da ben 21,5 Megapixel, ed uno frontale da 16 Megapixel, per selfie sempre perfetti.

Buona la fluidità generale, grazie al processore MediaTek octa-core a 64 bit, affiancato da 3 GB di RAM e 16 GB di ROM, espandibili tramite MicroSD. Non sufficiente, in ogni caso, la batteria, da appena 2700 mAh, che grazie ad una eccezionale ottimizzazione riesce comuqnue a garantire un giorno scarso di utilizzo.

Sony Xperia XA Ultra è in vendita su Amazon, al prezzo stracciato di 294,48 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Meizu M3 Max

Migliori phablet 2016: guida completa allacquisto lazy placeholder TechNinjaChiude la nostra classifica dei migliori phablet 2016 un interessante cinafonino, il Meizu M3 Max, midrange che, per certi versi, strizza l’occhio alla fascia alta. Classico design Meizu, con bordi arrotondato e corpo in metallo, in cui è ben incastonato un ampio display da 6 pollici con risoluzione FullHD. Il processore octa-core Helio P10, affiancato da 3 GB di RAM, garantisce prestazioni sempre all’altezza, così come la elefantiaca memoria interna da 64 GB, capace di soddisfare le esigenze di qualsiasi utente.

Buone le fotocamere, da 13 Megapixel quella posteriore, con Flash LED dual tone, e da 5 Megapixel quella frontale: feature aggiuntiva la possibilità di installare una seconda SIM dati; attenzione, però, perchè manca la banda 20, e quindi la possibilità di usufruire delle reti 4G di Wind e Tre. Meizu M3 Max è disponibile su Amazon a 299,99 euro.

?ACQUISTA SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI

• Migliori smartphone sotto i 300 euro: la classifica di TechNinja

• Migliori smartphone sotto i 100 euro: la classifica ufficiale di TechNinja