CarPlay Apple aiuta i concessionari GM a vendere più auto

pubblicita

Apple CarPlay, secondo i concessionari d’auto multimarca americani, aiuta notevolmente nelle vendite delle auto.

In particolare si è notato che, da quando uno dei più grandi colossi d’auto al mondo come General Motors, ha integrato il servizio di Apple CarPlay  nelle proprie vetture, si sono riscontrate maggiori vendite. Il nuovo servizio nella casa di Cupertino, era stato annunciato nel 2013 al World Wide Developer Conference e successivamente lanciato durante lo scorso marzo. Questa funzione, permette agli utenti di connettere un iPhone al proprio sistema multimediale durante la guida. A questo punto è possibile ottenere tramite il monitor dell’automobile e al sistema audio integrato indicazioni stradali, la ricezione o invio di messaggi, chiamate e controllare la musica utilizzando i controlli vocali.

 

CarPlay Apple aiuta i concessionari GM a vendere più auto lazy placeholder TechNinja

Secondo quanto riferito da Apple, tutte le maggiori case automobilistiche hanno accettato di aderire all’introduzione di CarPlay, come optional, nei pacchetti vendita delle proprie vetture, ma per quanto visto fino ad ora, questo viene fornito solo su alcuni particolari modelli, compresi quelli di Toyota che è la maggiore casa costruttrice al mondo, in attesa i vedere le mosse fatte dagli altri. In trend invece molto positivo, troviamo la General Motors che, nonostante abbia iniziato con notevole ritardo rispetto ai concorrenti, ora utilizza questo servizio in maniera molto aggressiva. Infatti, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, pare che le Chevrolet dotate di CarPlay per l’anno 2016  saranno ben 14, mentre i modelli del gruppo GM che avranno a disposizione la connessione, saranno in totale 27, numero di gran lunga maggiore di qualunque altra azienda automobilistica.

CarPlay vende le auto del gruppo GM

In base a quanto riportato da Phil Abram (portavoce del gruppo GM), sono diversi anni che i clienti richiedono questa funzione e ora General Motors, offrirà il servizio su molti più modelli, in brevissimo tempo. Un’altra testimonianza importante, arriva dall’amministratore delegato di un grandissimo gruppo di concessionari pluri-marca d’auto nell’area di Salt Lake City. Infatti Chris Hemmersmeier ha ammesso che molti clienti, una volta sentito parlare del servizio, sono venuti nei concessionari per toccare con mano e hanno comprovato che CarPlay, rispecchia in pieno il piacere dell’utilizzo dei propri device Apple. A quel punto, “è molto più semplice firmare i contratti da parte nostra!”, ammette Hemmersmeier.

 

CarPlay Apple aiuta i concessionari GM a vendere più auto lazy placeholder TechNinja

Una delle attrattive che colpisce maggiormente gli utenti del servizio, è la possibilità di avere Apple Maps a bordo dei propri mezzi, navigatore molto più familiare dei vari sistemi offerti dalle case costruttrici (e che costano anche parecchio), aggiornato regolarmente senza necessità di passare dal concessionario. Secondo le varie interviste fatte agli utilizzatori di “tutti i giorni”, CarPlay è uno strumento essenziale per chi necessità di stare alla guida per parecchio tempo in quanto, permette di mandare mail, scrivere messaggi, trovare luoghi e, cosa molto più importante di tutto, diminuire di molto i rischi di incidenti gravi che ogni anno provocano morti e feriti in tutto il mondo, a causa della distrazione dovuta al connubio cellulare/guida.

CarPlay Apple aiuta i concessionari GM a vendere più auto lazy placeholder TechNinja

Seguiteci su FacebookTwitterGoogle PlusTelegram e Youtube per essere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia!