Recensione Eizo FlexScan EV2750 qualità “business oriented”

Eizo FlexScan EV2750 il pannello "office" di Eizo che, con un listino sotto i 1000€ offre tutta la qualità di un marchio che abbiamo imparato a conoscere...

Non so voi ma chi vi scrive passa, per lavoro e per diletto, gran parte della giornata davanti al monitor di un pc/mac (e vorrei vedere, in ufficio chiunque, ormai, non può fare a meno di un computer connesso alla rete, in più ho scelto di fare il blogger nel tempo libero…) quindi ogni qual volta provo un nuovo monitor, lo faccio con la consapevolezza che quest’ultimo è il primo e fondamentale punto di contatto con la macchina con la quale mi trovo ad interagire. 

?ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Eizo FlexScan EV2750 il primo approccio

Recensione Eizo FlexScan EV2750 qualità “business oriented” lazy placeholder TechNinja

Primo contatto, dicevamo, ed è quello che ho avuto qualche tempo fa quando, con una certa curiosità (Eizo, signori, è sempre Eizo una istituzione nel panorama dei pannelli professionali, non scherziamo con le aziende serie) ho montato sulla mia scrivania questo Eizo FlexScan EV2750 e le prime domande di chi si trovava a passare quel giorno per il loft digitale sono state, ovviamente, quelle attese.

  • “Ah ma vedo che hai un Eizo sulla scrivania, è un 4k?”
  • “No”
  • “Un pannello oled?”
  • “Nemmeno”
  • “…3d?”
  • “Neanche”

Le mie risposte hanno, ovviamente, lasciato perplesso l’amico Filippo che, conoscendo la mia attitudine da early adopter immaginava che, il monitor di cui sopra fosse caratterizzato da, almeno uno, dei plus indicati. In realtà la filosofia alle spalle del Eizo FlexScan EV2750 è quella del monitor c.d. “office”. E, considerato in quanto tale, beh, merita davvero tanta tanta considerazione.

Il design è importante e non poco

Recensione Eizo FlexScan EV2750 qualità “business oriented” lazy placeholder TechNinja

Parlando del design, ci tengo a sottolineare che Eizo offre questo prodotto un due colorazioni. Quella nera che vedete in queste immagini, ed una bianca, molto Apple Style. Se siete interessati a questo monitor, beh, è opportuno che sappiate anche questo.

Una volta montato, quello che colpisce immediatamente è la sottigliezza che, relativamente allo spessore medio di un monitor da 27’’, è davvero irrisorio. Funzionalissimi, inoltre, il rivestimento antiriflesso (per sbaglio gli ho puntato contro un puntatore laser, ebbene è stato assorbito talmente bene che, per un momento, ho pensato che si fosse spento) e, ma qui subentra la preferenza personale, la finitura opaca che consente di lavorare serenamente anche con una fonte di luce alle spalle. Merita, inoltre, una parola di approfondimento anche la staffa che sorregge il Eizo FlexScan EV2750, regolabile in altezza (15 cm, non poco) oltre alla, comoda, possibilità, di gestirne l’inclinazione e la modalità (classica landscape o portrait).

Assenti le funzionalità “avanzate” di calibrazione del colore che abbiamo potuto apprezzare sui “fratelli maggiori” di questo FlexScan EV2750 (l’abbiamo detto che si tratta di un monitor office?), non mancano però alcune “facilities” che, devo dire, ho apprezzato moltissimo, quali due porte usb 3.0 e un’uscita per le cuffie, posizionati sul fianco sinistro del pannello, mentre gli ingressi DVI, DisplayPort ed, ovviamente, HDMI opportunamente locati sulla parte posteriore del monitor.

?ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

Qualità dell’immagine? Sorpresa, ma fino ad un certo punto

Recensione Eizo FlexScan EV2750 qualità “business oriented” lazy placeholder TechNinja

Se vi siete mai interessati alla qualità dei vostri monitor, saprete che Eizo ha una pluriennale tradizione relativamente alla qualità dell’immagine e il FlexScan EV2750 si dimostra degno erede della storia di famiglia.

Il pannello è un IPS da 2560 x 1440 che offre un angolo di visibilità elevatissimo. Niente distorsioni, niente riflessi, solo immagini ad alta definizione. Continuando la nostra analisi, dobbiamo rifervi del contrasto, che si apprezza a 935:1 mentre la calibrazione colore “di fabbrica” copre, sui nostri test, il 98,8% della gamma sRGB. Scusate se è poco.

Buona la retroilluminazione del pannello che, a parere di chi scrive, soffre di un leggerissimo calo di intensità nell’angolo alto di dx, molto interessanti, a concludere:

  • la modalità “Paper” (che imposta acconciamente il livello del banco così come il contrasto in modo tale da facilitare la lettura)
  • la funzionalità EcoView Optimizer che, de facto, reagisce dinamicamente a quanto viene mostrato a schermo regolando al meglio i la retroilluminazione del display. Per i contenuti più scuri, ad esempio, detta retroilluminazione viene ridotta automaticamente così da esaltarne la profondità.
  • la possibilità di impostare, attraverso il software ScreenManager Pro, la regolazione della temperatura del colore del pannello a seconda dell’orario. Funzionalità che, credetemi, si apprezzano, e non poco.

In conclusione, lo consigli o no?

Il FlexScan EV2750 è un ottimo monitor. Purtroppo ha un prezzo di listino che, rispetto ad una concorrenza sempre più agguerrita e consumer, è indubbiamente poco attraente per il cliente “medio”, anche perché i competitors puntano forte su alcune caratteristiche, la risoluzione 4k in primis, assenti su questo pannello. Detto questo, però, alcune finezze quali il sensore di luminosità ambientale “on board”, la garanzia quinquennale e, non dimentichiamolo, il marchio Eizo, hanno un costo. Se siete disposti a sostenerlo questo FlexScan EV2750 è una scelta ottima per il vostro business.

?ACQUISTALO SU AMAZON AL MIGLIOR PREZZO?

RASSEGNA PANORAMICA
Pannello
Materiali
Finiture
Listino
Condividi
Articolo precedenteiPhone di Apple salva la vita ad una vittima del bombardamento di Manchester
Prossimo articoloApple accusata della violazione di alcuni brevetti

scrivo, corro, faccio foto, dormo troppo poco