ZTE, ufficiale il phablet ZTE Blade X Max

ZTE si fa sotto con un economico dispositivo da 6 pollici, ma solo negli USA: arriverà da noi? E se sì, a che prezzo?

ZTE propone un nuovo, interessante phablet, per adesso disponibile all’acquisto solo negli USA, attraverso il gestore Cricket Wireless: si chiama ZTE Blade X Max, ha un display da 6 pollici e, grazie anche al prezzo molto contenuto, potrebbe diventare oggetto del desiderio di molti.

ZTE, ufficiale il phablet ZTE Blade X Max gsmarena 001 3 TechNinjaCome sappiamo, ZTE è un brand cinese che, accanto a qualche dispositivo top di gamma, propone un ampio ventaglio di soluzioni low cost, apprezzate per l’elevato rapporto qualità prezzo: ZTE Blade X Max sembra rispondere in pieno a queste premesse.

ZTE Blade X Max: caratteristiche e disponibilità

Sebbene il termine perda sempre più valore, non possiamo che definire ZTE Blade X Max un phablet in piena regola: il dispositivo vanta in fatti un display da ben 6 pollici, con risoluzione FullHD; tuttavia, le dimensioni non sembrano essere particolarmente elevate, grazie anche alla presenza di cornici relativamente ridotte, sempre tenendo in considerazione la fascia di prezzo in cui il terminale va a collocarsi.

Sotto la scocca troviamo tutto quello che ci aspetteremmo di trovare in un dispositivo da 149 dollari (questo il prezzo negli USA): un processore di casa Qualcomm, lo Snapdragon 435, accompagnato da 2 GB di RAM (ormai il minimo sindacale) e ben 32 GB di memoria interna.

ZTE, ufficiale il phablet ZTE Blade X Max zte blade x max TechNinjaA rendere interessante ZTE Blade X Max concorrono anche alcune “chicche”, come la presenza sul retro di un lettore di impronte digitali, una batteria da 3400 mAh, un connettore USB Type-C e in ultimo, ma non per importanza, l’aggiornatissimo sistema operativo Android 7.1.1 Nougat.

Lato fotocamere, troviamo un sensore posteriore da 13 Megapixel con Flash LED e un non esaltante selfie-shooter da 5 Megapixel sul pannello frontale. Non sappiamo se il dispositivo travalicherà i confini degli USA, nè tantomeno se arriverà in Italia, magari in collaborazione con qualche gestore nostrano: ipotizzando un suo debutto nel Bel Paese, possiamo prevedere un prezzo compreso tra i 130 e i 150 euro.