Apple Watch individua le anomalie cardiache con un accuratezza del 97%

Un recente studio condotto dall'Università di San Francisco ha dimostrato che il sensore per il monitoraggio della frequenza cardiaca di Apple Watch sia in grado di rilevare fibrillazioni atriale con un'accuratezza del 97%.

Secondo i dati raccolti da un recente studio, condotto dall’Università della California in collaborazione con gli sviluppatori dell’applicazione Cardiogram, Apple Watch sarebbe in grado di riconoscere automaticamente le anomalie cardiache correlate al normale ritmo cardiaco con una accuratezza pari al 97%. I risultati ottenuti sono stati rilasciati alla Heart Rhythm Society nella giornata di ieri.

I ricercatori hanno registrato un totale di 139 milioni di misure cardiache e 6.338 ECG, ponendo sotto analisi un totale di 6.158 utenti attraverso l’applicazione Cardiogram per Apple Watch. Dai dati ottenuti, si è evidenziato che tra tutti i pazienti, 200 soffrono di fibrillazione atriale parossistica, corrispondente ad un’anomalia del battito cardiaco.

Apple Watch sostituirà i dispositivi medici?

Per analizzare l’accuratezza dei risultati ottenuti con Apple Watch, ai pazienti è stato consegnato un elettrocardiogramma mobile, simile ad un Holter, da utilizzare nel momento in cui si avvertivano sintomi di malessere tipici di problemi cardiaci. Il personale ha poi confrontato i dati raccolti dal dispositivo con quelli ottenuti dal monitoraggio con Apple Watch per identificare così la fibrillazione atriale.

Apple Watch individua le anomalie cardiache con un accuratezza del 97% applicazione cardiogram apple watch TechNinja

I risultati sono stati convalidati utilizzando un campione di prova costituito da 51 pazienti che hanno acconsentito ad essere sottoposti ad un trattamento per ristabilire il normale battito cardiaco. Ogni utente ha indossato l’Apple Watch 20 minuti prima e dopo la cardioversione, cioè la procedura per ripristinare la normale frequenza cardiaca di pazienti con aritmie.

Rispetto ad uno spettro di riferimento di ECG a 12 pie, è stato evidenziato che Apple Watch sia capace di identificare anomalie della frequenza cardiaca con un’accuratezza complessiva del 97%, una sensibilità del 98% e una specificità del 90.2%, ottenendo dati più alti rispetto agli algoritmi di precedenti rilevazioni, ottenute con altri dispositivi.

Il professore Gregory M. Marcus, direttore del team che ha seguito le analisi, spiega come i dispositivi indossabili possano rappresentare una nuova e valida soluzione per monitorare e registrare anomalie del battito cardiaco, contribuendo a valutare anche l’efficacia di un trattamento medico e farmacologico. Anche se attualmente non hanno il potenziale di sostituire i metodi di monitoraggio convenzionali, i wearable costituiscono un sistema per diminuire il numero di casi non diagnosticati di fibrillazione atriale.

Apple Watch individua le anomalie cardiache con un accuratezza del 97% frequenza cardiaca apple watch TechNinja

Nello specifico, i ricercatori stanno cercando di capire se sarà possibile introdurre nuovi algoritmi da applicare per l’analisti di squilibri legati alla frequenza cardiaca nel lungo termine. Attualmente, i dispositivi medici come Holter e patch wireless possono montare i ritmi cardiaci di un paziente da 24 ore a 4 settimane, tempo insufficiente per valutare efficacemente i primi segni di fibrillazione atriale.

Con i giusti software, Apple Watch e tutti gli altri device dotati di precisi sensori per il monitoraggio della frequenza cardiaca potrebbero fornire agli operatori sanitari un mezzo più efficace per monitorare la salute di un paziente a lungo termine.