Thunderbird potrebbe aver trovato una nuova casa

Il futuro di Thunderbird appare un po’ più sicuro in questo momento.

È stato, infatti, annunciato che Mozilla Foundation andrà a fungere da futura casa, almeno per ora, consentendo al client email di migrare lontano da Mozilla Corp. infrastructure.
Questa decisione pone fine a lunghi anni di incertezza per il client email open source più famoso del mercato; Mozilla Corp. aveva annunciato nel 2012 che continuare lo sviluppo innvoativo su Thunderbird non fosse il miglior utilizzo possibile delle loro risorse, considerati i loro traguardi ambiziosi come organizzazione.
Nonostante lo sviluppo, effettivamente, non sia mai cessato, Mozilla ha effettivamente lasciato il progetto alla community, affermando nel 2015 che Thunderbird avrebbe prosperato al suo meglio separandolo da ogni dipendenza da Mozilla, dai suoi sistemi di sviluppo e dalla sua tecnologia.

Thunderbird potrebbe aver trovato una nuova casa thunderbird theme 350x200 TechNinja

Sono stati valutati, nel tempo, diversi genitori promettenti per il progetto, compresi Software Freedom ConservancyThe Document Foundation.
Ma nessuno è mai riuscito a trovare un accordo con Mozilla Foundation, l’organizzazione no.profit che supervisiona il progetto Mozilla.

Thunderbird Council, a capo del lavoro sull’applicazione, ha bisogno che si mantengano dei buoni rapporti di lavoro e si prendano decisioni in tempi adeguati, facendo progressi significativi nel breve per l’indipendenza tecnica ed operazionale da Mozilla Corporation, perché l’accordo si chiuda.

 

C’è ottimismo sul futuro di Thunderbird

Comunque Thunderbird Council ammette di essere ottimista per il futuro, in un post sul blog Philipp Kewish scrive che una volta sistemate le questioni organizzative riusciranno a concentrarsi sulle sfide tecniche che hanno davanti; Thunderbird resterà basato su Gecko almeno a medio termine, ma molta della tecnologia Thunderbird si basa su di una piattaforma che potrebbe non essere più supportata un giorno, il piano a lungo termine è quello di migrare il codice verso web technologies, ma è un processo che richiede tempo, gente e pianificazione.

 

Sempre Kewish ci informa di essere alla ricerca di sviluppatori volontari abili, che possano aiutarli con questo lavoro, per poter lasciare al mondo un client email ad alte prestazioni e sicuro.

Se foste interessati alla sfida potete scoprire come essere coinvolti nello sviluppo di Thunderbird seguendo questo semplice link.
In alternativa è possibile fare una semplice donazione per contribuire allo sviluppo, o, se proprio vi sentiste pronti a fare il grande salto, candidarvi per un lavoro come build manager di Thunderbird.

Up to the challenge? You can learn more about how to get involved in the development of Thunderbird via this link. Alternative you can make a donation towards its continued development, or, if you’re looking for a career change, apply for a job as Thunderbird build manager at Mozilla.