HTC, guadagni ancora in calo

Il rapporto finanziario del primo trimestre 2017 parla chiaro: se le perdite diminuiscono, a diminuire sono anche i profitti

La crisi di HTC sembra non avere fine: i guadagni della società continuano a diminuire e, nonostante le perdite siano state arginate grazie ad un proibitivo programma di contenimento delle spese, non sappiamo quanto la società taiwanese potrà ancora resistere di questo passo.

HTC, guadagni ancora in calo %name TechNinjaProbabilmente, HTC aveva già previsto quest’ultimo bilancio in rosso, preparandosi a giocare il tutto per tutto con HTC U 11, futuro top di gamma che verrà presentato a giorni, di cui si conoscono già le caratteristiche e che potrebbe arrivare anche nella colorazione rossa.

HTC: diminuiscono le entrate, ma anche le perdite

I risultati finanziari di HTC del primo trimestre 2017 parlano chiaro: la società ha generato un fatturato pari a 480 milioni di dollari, ovvero circa il 35% in meno rispetto a quanto segnato sull’ultimo rapporto finanziario, pubblicato alla fine dell’ultimo trimestre del 2016; la diminuzione si attesta invece sul 2% se si ragiona invece su base annua.

Era previsto: HTC ha avviato, onde scongiurare il pericolo bancarotta, una politica di contenimento dei costi che, se da un lato ha portato ha un’inevitabile riduzione dei profitti, dall’altro ha rallentato le perdite societarie, che sono passate dai 119 milioni di dollari del Q4 2016, agli attuali 79,3 milioni di dollari.

HTC, guadagni ancora in calo htc q1 2017 840x484 TechNinjaQuanto potrà andare avanti questa situazione? Poco, crediamo. HTC corre il rischio di finire in un circolo vizioso: la politica del risparmio ha infatti lesinato le risorse destinate all’amministrazione (-25%), ma anche quelle utilizzate per lo sviluppo, la ricerca e il marketing (-14% sviluppo e ricerca, addirittura -35% marketing).

Di questo passo, HTC farà sempre più fatica a tener testa agli altri colossi del settore, Samsung ed Apple in primis, che proprio sullo sviluppo di nuove tecnologie e sulla pubblicità investono cifre faraoniche. Perdendo terreno, ovviamente, la società avrà utili sempre minori, trovandosi a limitare ulteriormente le spese, e così via: speriamo che HTC U 11 sia in grado di ridare nuova linfa vitale ad una casa che, negli ultimi anni e nonostante la crisi, ha saputo sfornare prodotti di altissimo livello.