SimpleNote e SSH Termius arrivano come Snap app

Passano in formato Snap due interessantissime applicaizoni.

Per chi si fosse perso gli ultimi passaggi, Snap è il nuovo formato, alternativo ai .deb, sviluppato da Canonical per poter avere un unico pacchetto binario che sia in grado di funzionare perfettamente e in modo tranquillo su qualsiasi tipologia di desktop Linux, server cloud o altro dispositivo.
La differenza principale tra i due sistemi è che Debian utilizza una gerarchia di dipendenze (un pacchetto può dichiarare di aver bisogno di un altro pacchetto, il quale a sua volta potrebbe aver bisogno di altri pacchetti, che all mercato mio padre comprò), mentre un pacchetto SNAP contiene di partenza tutti file necessari per far funzionare un programma.
La differenza in termini di praticità è semplice ed evidente: si puo’ scaricare un uniico pacchetto, piuttosto che una moltitudine di file, senza dover risolvere alcun tipo di dipendenza.
Inoltre, essendo tutto tendenzialmente pacchettizzato, il gestore dello stesso si deve preoccupare solo delle librerie da includervi e non affidarsi a qualcun altro.

Simplenote diventa Snap app

Simplenote è una applicazione di note, ottima per segnarsi un appunto al volo, la lista della spesa o anche organizzarsi gli impegni.

L’app offre la sincronizzazione nel cloud e backup, per poter utilizzare l’app su più di un dispositivo tramite semplice autenticazione.
Punto di forza dell’applicazione è l’ottima organizzazione delle note.

SimpleNote e SSH Termius arrivano come Snap app simplenote TechNinja

Per dare un’idea delle possibilità dell’app, basterà sapere che dietro al progetto c’è Automatic, semplicemente la compagnia che possiede WordPress.
Gli sviluppatori dell’app si sono stretti con forza intorno al formato Snap, che può essere usato su Ubuntu ma anche su tutte le altre distribuzioni GNU/Linux.
La versione snap ha ancora qualche piccolo bug da sistemare, rispetto a quella canonnica, ma nulla che non possa essere sistemato a breve termine.

Per utilizzare Simplenote basterà aprire il terminale e dare il seguente comando:

  • sudo snap install simplenote –beta

Quando l’app passerà da beta a stabile potrete evitare di aggiungere “–beta” nel comando.

Termius in Snap app

SimpleNote e SSH Termius arrivano come Snap app termius TechNinja

SSH (Secure SHell) è un protocollo che consente di stabilire una sessione remota cifrata grazie ad un’interfaccia a riga di comando con un altro host di una rete informatica.
Viene utilizzato, per intendersi, per connettersi a una scheda Raspberry, alle macchine locali o ad un server in remoto.

Termius non è altro che un terminal emulator, che permetterà di gestire da remoto qualsiasi tipo di dispositivo, dallo smartphone android, all’ipad, fino ad arrivare al portatile. §
Chiaramente sono tutte operazioni che non hanno necessariamente bisogno di un client, ma Termius è incredibilmente comodo e pratico, una volta provato si fa davvero fatica a separarsene.

Disponibile per  Windows, macOS, iOS, Android e, ovviamente, Linux l’app non è open-source.
Gli sviluppatori hanno recentemente abbracciato il progetto Snap, e per installarlo sarà sufficiente dare il seguente comando da terminale:

  • sudo snap install termius-app

Per maggiori informazioni, come sempre, vi rimandiamo al sito ufficiale.