iPhone 8: le spedizioni saranno pronte per il lancio in ottobre

Un recente rapporto del Economic Daily News cinese afferma che la produzione in massa di iPhone 8 e iPhone 7s inizierà nel mese di giugno, assicurando le spedizioni pronte per il lancio ad ottobre.

Un rapporto, pubblicato nella giornata di oggi, suggerisce che le spedizioni dei nuovi iPhone 8 e iPhone 7s saranno pronte a settembre, in previsione di un possibile lancio ad ottobre. Questa notizia tranquillizza i fan della compagnia di Cupertino, spaventati dalle precedenti voci di un possibile ritardo causato da problemi di produzione dei prossimi top di gamma di Apple. La voce conferma che ad ottobre saranno rilasciati due serie S e la più attesa edizione del “decimo anniversario”.

All’inizio di quest’anno, il sito giapponese Mac Otakara ha suggerito che le spedizioni di iPhone 8 avrebbero seguito quelle dei modelli con display LCD, mentre l’analista KGI Securities, Ming-Chi Kuo, ritiene possibile il lancio del dispositivo a settembre, con consegne stimate tra ottobre e novembre. Infatti, secondo Kuo, Apple non sarà in grado di assicurare un numero di iPhone 8 capaci di sopperire la richiesta da parte degli utenti, a causa di ritardi nella produzione dei dispositivi.

iPhone 8: la produzione in massa inizia a giugno

Contrariamente, il nuovo rapporto, rilasciato dal quotidiano Economic Daily News cinese, sostiene che attualmente non siano stati registrati alcun tipo di ritardi per il lancio della prossima generazione di iPhone, segnalando il mese prossimo come data ufficiale di inizio produzione.

iPhone 8: le spedizioni saranno pronte per il lancio in ottobre iphone 8 produzione in giugno  TechNinja

A confermare quanto riportato vi sono gli stessi fornitori cinesi della compagnia di Cupertino, tra cui i produttori Taiwan Semiconductor Manufacturing (TSMC), Shen Ding Technology, Kinsu Interconnect Technology e Simplo Technology, i quali sarebbe pronti a consegnare le componenti interne di iPhone 8 già nel mese di giugno per velocizzare la fase di assemblaggio.

In particolare, TSMC comincerà la produzione dei chip necessari per i processori A11 il 10 di giugno per consegnarli nella seconda metà i luglio. Secondo il report, sia Zhen Ding che Kinsus sono riusciti a migliorare i tassi di rendimento dei prodotti SLP che consentiranno l’inizio della produzione in massa nel mese di giugno. Nel frattempo, le aziende adibite all’assemblaggio di iPhone 8, Foxconn, Winston e Pegatron affermano di aver accelerato le fasi di assunzione e formazione degli operai, in preparazione alla produzione in massa del prossimo top di gamma.

Secondo quanto è stato detto fino ad oggi, Apple ha in serbo una riprogettazione dell’iPhone su grande scala, a partire da un design in vetro e un display OLED edge-to-edge che potrebbe integrare il sensore per le impronte digitali, Touch ID, se l’azienda dovesse superare gli attuali problemi di produzione. Tra le altre funzionalità previste troviamo la ricarica senza fili, una fotocamera posteriore con doppia lente orientata verticalmente e una camera FaceTime per il riconoscimento 3D del volto. L’iPhone 8 dovrebbe essere rilasciato al fianco di due iPhone 7s da 4.7 e 5.5 pollici dotati di un design rinnovato.