Nuovi Driver stabili NVIDIA 375.66 per Linux

Rilasciati i nuovi Driver stabili di NVIDIA per Linux, FreeBSD e Solaris, numerosi gli aggiornamenti effettuati.

Nvidia 375.66 è la nuova e più recente serie di driver considerabili come stabili rilasciati da Nvidia per Linux, FreeBSD e Solaris.

Questi nuovi driver andranno a sostituire i precedenti, 375.26, e ad introdurre alcune migliorie e un sacco di bug fixing.
Per cominciare parliamo dell’introduzione del supporto per una serie di schede video che, precedentemente, non venivano correttamente rilevate, nello specifico parliamo di Nvidia GeForce GTX 1080 Ti, Nvidia Quadro P3000, Nvidia Quadro M520 e Nvidia TITAN Xp.
Importante sapere che su Solaris verranno correttamente rilevate solo la Nvidia Quadro P3000 e la Quadro M520.

Nella progettazione di questi nuovi driver gli sviluppatori hanno deciso di rendere completamente opzionale l’installazione del modulo nvidia-drm, infatti, utilizzando –no-drm potremo prevenire l’installazione del modulo stesso, evitando problemi su macchine dove questo modulo del kernel non funziona correttamente.

Le novità dei driver Nvidia 375.66

Nuovi Driver stabili NVIDIA 375.66 per Linux NVIDIA GeForce driver TechNinja

Gli sviluppatori di NVIDIA hanno aggiornato la sezione nvidia-settings e sono andati a correggere una lunga lista di bug segnalati dagli utenti nelle varie settimane successive al rilascio della versione precedente dei driver.

Il lavoro di bug fixing è stato, per la maggior parte, incentrato sul miglioramento di PRIME sync così come sulla gestione dei processi di sospensione ed ibernazione.
Dal punto di vista di PRIME Sync è stato corretto un problema che andava ad impedirne il funzionamento su notebook con schede  GTX 4xx e 5xx. Corretto anche un bug  che portava ad un uso eccessivo della CPU con applicazioni OpenGL e PRIME Sync attivo.

Decisamente migliorata anche la gestione della luminosità su un buon numero di notebook, insieme all’audio veicolato tramite HDMI e Display Port. Corretto un fastidioso problemino che causava malfunzionamento dell’audio pilotato dalla Display Port, nel momento in cui il monitor veniva scollegato e poi nuovamente ricollegato.

Per tutte le altre informazioni, così come per il changelog completo e per il download dei driver, vi rimandiamo direttamente al sito ufficiale Nvidia.
L’aggiornamento è ovviamente caldamente consigliato.