iPhone 8: secondo Trendforce avrà solo 3 GB di RAM

L'aumento dei prezzi di DRAM e NAND causeranno un incremento del costo dei dispositivi e secondo Trendforce il prossimo iPhone 8 avrà la stessa RAM di iPhone 7 Plus, per ridurre i costi di produzione.

Apple potrebbe ridurre la capacità della RAM del prossimo iPhone 8 in seguito all’aumento dei prezzi delle componenti DRAMNAND. Infatti, secondo quanto affermato in occasione della conferenza sul bilancio del secondo trimestre del 2017, la compagnia di Cupertino avrebbe indicato gli incrementi dei costi della RAM come principale causa dei minori guadagni di iPhone nel Q2.

Trendforce, che tiene traccia dei prezzi delle SSD e DRAM dei prodotti di Apple, prevede che in seguito a questi aumenti di prezzo, l’iPhone del decimo anniversario sarà dotato di RAM da 3GB. Mentre, rivela sempre l’azienda di analisi, per una RAM da 4 GB si dovrà attendere ancora un paio di anni con i successori di iPhone 8.

iPhone 8: RAM da 4 GB solo nel 2018?

Tre saranno gli iPhone presentati in occasione del Keynote di settembre, due iPhone 7s con display LCD da 4.7 e 5.5 pollici e una versione premium con display AMOLED da 5.8 pollici. La versione più piccola sarà dotato di soli 2 GB di RAM, mentre i due modelli con schermo più grande avranno RAM da 3 GB.

iPhone 8: secondo Trendforce avrà solo 3 GB di RAM iphone 8 stessa ram iphone 7 plus TechNinja

Questo potrebbe causare malcontento tra gli utenti, considerando che l’attuale iPhone 7 Plus dispone già di una memoria RAM LPDDR4 da 3 GB, così come la variante minore presenta 2 GB di RAM. Ancora una volta questo componente sarà fornito da Samsung, almeno secondo quanto affermato dal sito iFixit.

Con questa scelta la compagnia di Cupertino si muoverebbe ancora una volta verso la direzione sbagliata, in un mercato in cui i produttori di smartphone stanno cercando di aggiungere chip di memoria RAM e SSD sempre maggiori in previsione dell’implementazione di tecnologie più avanzate. Lo stesso Galaxy S8 + ha ben 6 GB di DRAM, anche se questa versione è disponibile come esclusiva sudcoreana.

Trendforce afferma che entro la fine dell’anno i costi della DRAM per dispositivi mobili aumenteranno del 10 per cento. Questo sarebbe in linea con quanto affermato da Gartner lo scorso mese, che prevede un calo dei prezzi per le DRAM e SSD all’inizio del 2018, per bloccarsi definitivamente nel 2019.

iPhone 8: secondo Trendforce avrà solo 3 GB di RAM iphone 8 display TechNinja

I dati sembrano essere chiari, i costi dei dispositivi sarebbero essere aumentati proprio a causa dei prezzi per le componenti interne. La stessa Apple ha rilevato che il prezzo medio di iPhone è stato sempre compreso tra i 640 e 650 dollari fino a qualche anno fa, mentre oggi le cifre si aggirano sugli 800 dollari, almeno per quanto riguarda il mercato americano.

Lo stesso mercato dei PC è stato fortemente danneggiato dai rincari dei prezzi di DRAM, NAND, display, batterie e altri componenti. A febbraio, il direttore operativo di Lenovo, Gianfranco Lanci, ha sottolineato un aumento dei costi dei computer in seguito all’incremento dei prezzi per le componenti interne.

La riduzione della capacità di memoria è un modo per i produttori di dispositivi di tecnologia di consumo per mantenere un margine di profitto favorevole. Fattore particolarmente evidente nei PC. Negli ultimi anni, infatti, sono stati rilasciati diversi portatili con schermi a bassa risoluzione, minore memoria, minore spazio di archiviazione e senza webcam.