Huawei: torna la memoria UFS 2.1 nelle specifiche del Mate 9

Si torna ancora una volta a parlare di una delle questioni più rumorose degli ultimi tempi: a seguito di comunicati ufficiali di Huawei e tutte le scuse del caso da parte di Richard Yu, Huawei fa marcia indeitro e torna nuovamente a fare riferimento alle memorie UFS 2.1 sulle pagine dedicate al suo Huawei Mate 9.

Come ormai immaginiamo tutti sappiano, Huawei ha ricevuto una tonnellata di critiche per aver dimenticato di dichiarare la diversa natura delle memorie utilizzate nei suoi prodotti principali del 2017, ovvero Huawei P10 e P10 Plus.
Con l’ausilio di una serie di test, è stato possibile, infatti, riscontrare la presenza di diverse memorie sia ROM (UFS 2.1, UFS 2.0 eMMC 5.1) sia RAM (LPDDR3 e LPDDR4) montate a bordo dei device di alta gamma dell’azienda cinese.
A detta di Huawei tutto ciò non andrebbe a comportare nessun tipo di differenza di prestazioni, ma appare cristallino come questo atteggiamento sia stata quantomeno una piccola caduta di stile da parte di Huawei.

Huawei Mate 9, la memoria fa la differenza?

Recentemente è saltato fuori che il caso andava ad interessare anche Huawei Mate 9, il phablet 2016 della casa in questione.
Huawei aveva quindi deciso di rimuovere qualsiasi riferimento alle memorie UFS 2.1 dal suo sito, in maniera tale di cercare di arginare ulteriori reclami, adesso, però, tutto sembra rientrato nei canoni della normalità.
Come è possibile osservare nell’immagine di seguito, la dicitura relativa alle memorie UFS 2.1 a bordo di Huawei Mate 9 è ricomparsa, accompagnata ad una frase che un minimo di grattata di capo dovrebbe suscitarla a tutti.

Huawei: torna la memoria UFS 2.1 nelle specifiche del Mate 9 huawei mate 9 memorie ufs 635x200 TechNinja

Considerando come Huawei avesse affermato, appunto, che la velocità delle memorie non andrebbe ad incidere direttamente sulle prestazioni dei dispositivi, che dovrebbero dipendere da molti altri fattori hardware e software, sul sito è possibile leggere che la nuova memoria flash UFS 2.1 porta una velocità di trasferimento dati del 100% più veloce rispetto alle memorie eMMC 5.1.
Un attimo.
Qualcosa non torna.

Per quanto sul sito il confronto venga effettuato tra Huawei Mate 9 e il suo predecessore Huawei Mate 8, questa affermazione ci appare quantomeno un minimo in contradditorio con quanto dichiarato dall’azienda non più di qualche giorno fa.
Con massima probabilità nessuno potrà notare grandi differenze nell’utilizzo quotidiano di questi device particolarmente potenti, che siano memorie eMMC 5.1 o UFS 2.0, ma tutta questa storia non può che lasciare un po’ di amaro in bocca a tutti gli utenti, soprattutto agli acquirenti che hanno beccato la memoria sbagliata..