Huawei Nova 2 vicino all’uscita: ottiene certificazione TENAA

Un nuovo device Huawei ottiene la tanto ambita certificazione TENAA: si tratta del Nova 2. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Tutti i device delle case di produzione cinesi devono ottenere, prima del lancio ufficiale sul mercato, la certificazione TENAA. Si tratta, infatti, di uno step molto importante per questi dispositivi e, inoltre, la certificazione data dall’ente in questione risulta anche essere importante ai fini dei tanti rumor che precedono le varie uscite. Questo perché, molto spesso, trapelano dei dettagli utili. Ecco, quindi, che fa notizia anche la certificazione TENAA di Huawei Nova 2.

Le caratteristiche principali di Huawei Nova 2

Vediamo, quindi, quali sono le caratteristiche emerse dalla certificazione di Huawei Nova 2, un device di fascia media che dovrebbe essere quasi pronto per il lancio sul mercato.

Ricordiamo che la prima versione di Huawei Nova è stata commercializzata a partire dal mese di ottobre e si è distinta per un buon rapporto qualità-prezzo, che ha reso il device, con una ottima scheda tecnica, lo smartphone da avere per chi vuole un buon prodotto a un prezzo ridotto. Ecco, quindi, che le indiscrezioni di queste ore in merito a un possibile successore, che avrebbe già ottenuto l’importante certificazione, fanno notizia e ci inducono a parlarne.

Huawei Nova 2 vicino alluscita: ottiene certificazione TENAA Nova2 TechNinja

Cosa emerge dalla certificazione? I media, non solo cinesi, non si sono lasciati sfuggire alcune evidenti caratteristiche del device in questione. Il Nova 2, infatti, sembra essere abbastanza diverso dal suo predecessore, specialmente dal punto di vista del design, che ricorderebbe molto più quello dei top di gamma ora sul mercato, ossia Huawei P10 P10 Plus. Nello specifico, si parla di uno chassis unibody, senza fascia lucida che caratterizzava la parte alta del device nella prima versione. Il materiale sembra essere metallico e si visualizzano delle antenne che fanno ricordare i device top di gamma sopra menzionati.

Ma c’è dell’altro. Molto interessante, infatti, potrebbe essere anche la doppia fotocamera posteriore, che dovrebbe essere la novità più interessante del device.

Per tutto il resto, nella parte anteriore, il device ricorda alquanto il predecessore anche se lo si dovrà poi vedere acceso e funzionante per capirne le potenzialità.