Motorola, Moto C e Moto C Plus vengono certificati in Russia

I due budget-phone di Motorola non sono ancora stati presentati ufficialmente, ma hanno iniziato il consueto giro di certificazioni in giro per il mondo

Negli ultimi Motorola, e non è un segreto, è uscita malconcia dal confronto con gli altri grandi produttori, soprattutto sul campo dei top di gamma: troppi prodotti validi disponibili, troppi marchi che si sono fatti un nome (non più solo Apple e Samsung, ma anche Huawei, LG, Xiaomi e così via) hanno reso la vita difficile alla casa ora proprietà di Lenovo.

Motorola, Moto C e Moto C Plus vengono certificati in Russia lazy placeholder TechNinjaSe ad alta quota la sfida pare essere persa in partenza, altrettanto non si può dire se ci si addentra tra gli smartphone dal prezzo basso, per non dire addirittura infimo: qui il numero dei produttori impegnati aumenta addirittura, ma la scarsa qualità spinge i compratori tra le braccia di società che, come Motorola, sono (o, almeno, sembrano essere) sinonimo di qualità.

Motorola Moto C e Moto C Plus: cosa aspettarsi per 100 euro (o meno)?

Motorola ha tutta pronta una nuova linea di device alla portata di tutti, e due di questi, Motorola Moto C e Moto C Plus, che si sono già mostrati in alcuni scatti ma che non sono stati ancora presentati ufficialmente, hanno ricevuto in queste ora il via libera dell’EAC, l’ente russo (equivalente al FCC americano) che si occupa di approvare o respingere la vendita di dispositivi elettronici a Mosca e dintorni.

Motorola, Moto C e Moto C Plus vengono certificati in Russia lazy placeholder TechNinjaGrazie a questa certificazione riceviamo alcune conferme riguardo i due dispositivi, indicati con le sigle XT1750 e XT1754: entrambi verranno venduti con a bordo Android 7.0 Nougat, entrambi avranno una diagonale vicina ai 5 pollici (di poco inferiore per Moto C, di poco superiore per Moto C Plus). Cambiano invece le risoluzioni, 854×480 pixel per il fratello minore e 1080×720 per quello maggiore, e le quantità di memoria RAM disponibile, rispettivamente 1 e 2 GB, che coadiuveranno un non noto processore quad-core made in MediaTek.

A quanto pare sia Motorola Moto C che Moto C Plus, il cui prezzo previsto è inferiore o uguale a 100 euro, supporteranno le connessioni 4G LTE, sebbene sia prevista una versione di Moto C, ancora più economica, provvista del solo 3G.