Apple si appresta, silenziosamente, a diventare il re dei consumatori di realtà aumentata

Secondo un rapporto di Bloomberg, Apple starebbe silenziosamente lavorando per portare la realtà aumentata all'interno dei suoi prodotti; probabilmente, sarà necessario attendere un po' prima di vedere qualcosa di concreto.

pubblicita

E’ stato già osservato quanto Tim Cook, CEO di Apple, sia davvero preso per la realtà aumentata; poco tempo fa, infatti, aveva sottolineato quanto Apple avesse intenzione di investire in questa tecnologia, in un prossimo futuro.

Secondo un rapporto di Bloomberg queste non erano parole al vento, dal momento che centinaia di ingegneri sono ora dedicati a questa causa, ovvero quella di portare AR sui prodotti Apple; l’azienda sta accuratamente scegliendo talenti provenienti da tutto il mondo, ormai da diversi anni.

Sembra che Apple stia pesantemente investendo in quello che ritiene essere la sua nuova grande frontiera, a partire dall’assunzione degli ex ingegneri di Oculus e Microsoft, dai maghi degli effetti digitali di Hollywood, fino alla nomina di Mike Rockwell, ex dirigente Dolby Laboratories, come capo della divisione. E questo è solo l’inizio; Apple ha anche acquistato piccole imprese del settore, come ad esempio Metaio, FlyBy Media, PrimeSense e altre ancora.

Apple si appresta, silenziosamente, a diventare il re dei consumatori di realtà aumentata lazy placeholder TechNinja

Quali prodotti AR di Apple potrà acquistare il consumatore?

Ma tutto questo come si tradurrà in prodotti reali? Alcune indiscrezioni parlano di occhiali AR, anche se questo tentativo potrebbe rivelarsi solo un grande e complicato sforzo. Non è chiaro, infatti, come gli utenti potrebbero reagire a questa particolare applicazione della tecnologia.

Apple, tuttavia, sta lavorando anche ad una sorta di applicazione AR per la sua linea di iPhone e questa appare una sfida più verosimile; anche Google ci ha provato, con la sua piattaforma Tango che, pur se tecnicamente viva, è stata tutt’altro che un successo immediato.

Esistono già alcune idee per un iPhone pronto per la realtà aumentata.

In ogni caso, sarà sicuramente necessario qualche tempo prima che si arrivi a vedere cosa sta preparando Apple in questo campo; anche se la società dovesse implementare la tecnologia AR nei nuovi smartphone di quest’anno (piccola, ma reale possibilità), probabilmente, offrirebbe il minimo indispensabile. Questa scelta andrebbe a rappresentare, forse, una sorta di dichiarazione d’intenti per monopolizzazione l’attenzione del mercato, più che un prodotto reale a tutti gli effetti.