I nuovi rivenditori autorizzati Apple in India saranno allestiti nel corso del prossimo anno; in partnership con altre aziende, queste operazioni in franchising verranno allestite in posizioni importanti nelle grandi città.

Secondo alcune voci, sembra che i partner commerciali stiano già allestendo i negozi, con il primo lotto che comprende luoghi come New Delhi e le zone della National Capital Region, così come Vasan Vihar e Malviya Nagar. Inoltre, anche altre città come Mumbai, Bangalore, Pune e Chandigarh vedranno nuove aperture in futuro.

L’utilizzo dei rivenditori potrebbe essere visto come un modo più semplice per la società di ottenere più di un punto d’appoggio nel paese. Infatti, anche se Apple non ha ancora messo in funzione il proprio store, la partnership con aziende già esistenti consente di creare una rete di punti vendita gestita da persone che conoscono il mercato locale, senza dover affrontare le spese dovute alla creazione di una propria posizione.

All’inizio di questo mese, iPhone 6 è stato messo in vendita esclusivamente attraverso Amazon.

Apple prevede di espandersi in India con oltre 100 nuovi rivenditori autorizzati 20438 22223 Screen Shot 2017 03 06 at 150030 l

I rivenditori autorizzati di Apple in India costituiranno un punto di appoggio per la società.

Apple ha anche lanciato l’idea di vendere iPhone ricondizionati in India, fornendo alla popolazione  alcune tra le generazioni più moderne del dispositivo mobile con un basso costo; questa manovra dovrebbe essere utile per cercare di combattere le alte vendite degli smartphone Android. Fino ad ora, però, il governo non ha ancora approvato questa idea.

I progressi per avviare la produzione in India sono piuttosto lenti,ma Apple e Foxconn sono forse vicini ad un accordo per la costruzione di un nuovo stabilimento di produzione a Maharashtra. Infine, un altro produttore a contratto, Wistron, si starebbe preparando ad avviare la produzione di iPhone SE nel suo stabilimento di Bangalore, nel mese di aprile.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©