Apple prevede di investire 500 milioni di dollari per i nuovi centri di ricerca in Cina

Apple ha annunciato oggi che verranno istituiti due centri di ricerca e sviluppo supplementari in Cina e che si uniranno ai due centri annunciati lo scorso anno.

pubblicita

Apple sta cercando di attingere ai talenti locali attraverso la costruzione di nuovi centri di ricerca in tutto il mondo. Come notato da MacRumors, la società ha appena annunciato sul suo sito web cinese che sta per costruire due nuovi centri di ricerca e sviluppo a Shanghai e a Suzhou.

Questo sta per essere un investimento significativo in quanto Apple prevede di spendere 3.5 miliardi di yuan, ovvero un po’ più di 500 milioni di dollari; la società ha già annunciato i futuri centri di ricerca a Pechino e Shenzhen e questi porteranno a quattro i centri totali in Cina. Apple ha anche team in Francia, Israele, Regno Unito, Giappone e Svezia.

Apple ha detto che alcuni ingegneri del proprio team lavoreranno sul miglioramento dei fornitori; la maggior parte dei prodotti Apple sono fabbricati in Cina e alcuni dei migliori ingegneri elettronici del mondo possono aiutare a spedire decine di milioni di dispositivi all’anno, anche vivendo in Cina.

Apple prevede di investire 500 milioni di dollari per i nuovi centri di ricerca in Cina lazy placeholder TechNinjaQuesta mossa potrebbe essere anche utile per lavorare più facilmente sui protocolli proprietari cinesi.

Non vediamo l’ora di lavorare con i partner locali e le istituzioni accademiche attraverso l’espansione dei centri di R & S in Cina. Siamo onorati di avere accesso ad un talento eccellente e ad uno spirito imprenditoriale positivo presente nella regione, dove i nostri sviluppatori e fornitori lavoreranno insieme.

ha dichiarato Dan Riccio, vice presidente senior di ingegneria hardware di Apple.

Apple, quindi, sta lavorando per ottenere collaborazioni con aziende locali in Cina, creando i propri centri di ricerca in loco. In questo modo, la società di Cupertino può ottenere il meglio sia dagli Stati Uniti che dalla Cina. Inoltre, Apple dimostra di essere disposta ad investire nell’economia cinese, una strada che può essere utile a convincere il governo cinese a concedere eventuali favori.

Apple ha già molti negozi in Cina ed nel paese è tra i primi cinque produttori di smartphone, dietro Oppo, Huawei e Vivo. La Cina è un mercato chiave per Apple e i nuovi centri di ricerca di oggi lo dimostrano ancora una volta.