Gingerbread è ufficialmente morto e perde il supporto di Google Play Services

Google ha cessato il supporto di Google Play Services per i vecchi sistemi operativi Gingerbread e Honeycomb.

Android Gingerbread e Android Honeycomb hanno più di sei anni e, in questi giorni, stanno perdendo il supporto del Google Play Services. Google aveva rilasciato l’ultimo aggiornamento dei Play Services, la versione 10.2, pochi mesi fa e aveva, al contempo, annunciato che sarebbe cessato il supporto per Android 2.3.x Gingerbread e 3.x Honeycomb. Questo, ovviamente, non significa che i vecchi smartphone non funzioneranno più, ma solo che la lista delle applicazioni e delle funzioni compatibili potrebbe ridursi drasticamente.

Gingerbread è ufficialmente morto e perde il supporto di Google Play Services lazy placeholder TechNinja

Ora, per poter utilizzare un’applicazione sviluppata con la versione 10.2.x o successiva, sarà necessario utilizzare Ice cream Sandwich.

Honeycomb, ormai, non era nemmeno più presente nei dati mensili di Google relativi alla diffusione delle diverse versioni di Android; gli utenti che utilizzano questo sistema operativo, infatti, sono meno dello 0,1%. Gingerbread, invece, risulta ancora installato sull’1% dei dispositivi utilizzati.

Al momento quindi, chi utilizza ancora Ice Cream Sandwich (l’1% degli utenti) e Jelly Beab (il 10% degli utenti) può stare tranquillo, almeno per il momento.